Il Messina Volley esordisce in campionato con una vittoria, 3-1 sull’Asem Bari

Messina VolleyL'esultanza del Messina Volley davanti ai suoi tifosi

Le ragazze di mister Danilo Cacopardo, fra le mura amiche di un gremito PalaRescifina, si impongono per 3-1 (25-14; 22-25; 25-16; 25-19) sull’Asem Bari. Le atlete peloritane disputano un ottimo match al cospetto di una squadra agguerrita ben diretta da mister Salvatore Girgenti.

Messina Volley

Il Messina Volley schierato in campo

Il Messina Volley dimostra un’ottima intesa in campo concedendo alle avversarie soltanto il secondo set. Puntuale la difesa con il libero Alessandra Rando e sempre precisi i palloni dettati da Capitan Donatella Donato alle compagne d’attacco. Passando alla cronaca del match, nel primo set partono subito bene le padrone di casa che si portano sul 3-1 grazie al doppio muro di Monica Lestini (17 punti) e Gloria Scimone (11 punti) e il punto di Donato. Si ha subito la reazione dell’Asem Bari con i due punti di Monica Nanocchio (4-3), ma Marcela Nielsen (25 punti in totale) e Lestini portano il Messina Volley sul 7-3. Il time-out fa bene alle ospiti con Claudia Milella protagonista del 7-6.

Messina Volley

Un time-out del Messina Volley

Le locali a questo punto producono un break di +5 scandito da due punti della Nielsen e un punto a testa di Lestini e della centrale Emma Carnazza. Comincia un batti e ribatti fino al 16-9 firmato sempre dalla Nielsen. Dopo il secondo time-out dell’Asem Bari, il Messina Volley tenta l’allungo con il punto direttamente da servizio della Lestini e lo splendido pallonetto di Daniela Polito. Altri due punti della Nielsen portano le locali sul 20-10, anche se in quest’ultimo punto è da lodare la Scimone capace di un recupero magistrale che, contemporaneamente, innesca la schiacciata dell’atleta di origini argentine. Il Bari cerca la riscossa con protagonista l’esperta schiacciatrice Debora Zicari (22-14).

Messina Volley

Un time-out dell’Asem Bari

Il Messina Volley non si deconcetra e lo splendido pallonetto di Monica Lestini consegna il primo set alle peloritane (25-14). Il secondo set si apre con un batti e ribatti fino al 7-7. Zicari (10 punti in totale) e i punti di Marika Fanelli (5 punti) portano avanti l’Asem Bari per 8-11. Le ospiti prendono un ottimo ritmo soprattutto grazie alla Zicari (10-14) a cui risponde la Nielsen (11-15). Un break del Messina Volley, scandito da due punti della Lestini, porta le locali a -1 (15-16). Dopo il time-out dell’Asem Bari, Messina sembra prendere il sopravvento con i punti di Carnazza, Scimone e Lestini (19-17) ma, dopo il secondo time-out, le ospiti recuperano il gap portandosi avanti per 19-21 con protagoniste Paola Nuzzi (6 punti), Cinzia Calabrese (4 punti) e la Nanocchio. I due time-out del Messina Volley non riescono a cambiare le sorti del set, che si chiude a favole dell’Asem Bari per 22-25. Il terzo set si apre in pieno equilibrio fino al 3-3 con Marcela Nielsen pronta a portare avanti le locali con due punti consecutivi. Il muro di capitan Roberta Bottiglione (7 punti) e Calabrese riequilibria il set, ma tre punti della Nielsen e due della Lestini riportano avanti il Messina Volley (11-7).

Messina Volley

L’esultanza delle atlete del Messina Volley

Un altro punto della Lestini e il muro di Scimone e Polito danno il 13-8 alle peloritane con il Bari a chiamare il time-out. Il ritorno in campo fa bene alle ospiti che riducono il gap a -3 (13-10), grazie al punto direttamente dalla battuta di Nuzzi. Prima del secondo time-out dell’Asem Bari, l’asse Scimone-Polito mette in crisi le avversarie fissando il risultato sul 17-10 con un +7. Al ritorno in campo il muro della Nielsen, i due punti in battuta della Lestini, il muro di Scimone-Polito portano il Messina Volley sul 21-10. L’Asem Bari non sta a guardare e ha subito una reazione che gli consente di ricucire il gap fino al 22-15, grazie ai punti di capitan Bottiglione e al bel pallonetto di Milella. Ma si ha subito il ritorno del Messina Volley con i due punti della Nielsen che consegnano il set alle peloritane per 25-16. Nel quarto e ultimo set partono bene del pugliesi con gli spunti di Bottiglione e Calabrese (0-2). Il Messina Volley trova il pari (3-3) con Lestini e Nielsen, ma Roberta Bottiglione realizza tre punti che, insieme al punto dalla battuta di Calabrese, consentono alle ragazze di mister Girgenti di portarsi a +4 (3-7).

Messina Volley

L’Asem Bari schierato in campo

Dopo il time-out di mister Cacopardo, il Messina Volley si butta all’inseguimento portandosi a -2 (7-9) grazie ai due punti a testa di Nielsen e Lestini. L’Asem Bari cerca di nuovo l’allungo con Zicari e Nuzzi, ma capitan Donato e compagne riescono a riequilibrare il match (11-11). Comincia un batti e ribatti fino al 18 pari, quando il muro della Scimone e il punto della Nielsen mettono il set a vantaggio delle padrone di casa (20-18). Il time-out dell’Asem Bari sembra far bene alle ospiti (20-19) con Nuzzi, ma la coppia Lestini-Nielsen riporta Messina avanti 23-19. I successivi due punti dell’implacabile Marcela Nielsen, dopo il secondo time-out pugliese, consegnano il match alle giallo-blu (25-19). Il Messina Volley dunque conquista i primi tre punti e si prepara alla prima trasferta stagionale in terra pugliese contro la Pallavolo Cerignola Foggia, vittoriosa nella prima giornata per 3-0 sul campo della Volley Torretta KR. Il tabellino della gara: Messina Volley – Prisma Asem Bari 3-1 (25-14; 22-25; 25-16; 25-19); Messina Volley: Rando (L), Criscuolo 6, Lestini 17, Mondello, Laganà, Polito 4, Nielsen 25, Cannizzaro, Donato 2, Biancuzzo (L2), Carnazza 5, Scimone 11. All. Danilo Cacopardo; Prima Asem Bari: Nanocchio 2, Milella 5, Bottiglione 7, Uma, Zicari 10, Russo 2, Gambacorta (L), Nuzzi 6, Calabrese 4, Zanella (L2), Fanelli 5. All. Salvatore Girgenti; Arbitri: Galletti e Lentini di Catania.

Commenta su Facebook

commenti