Messina verso una mini-rivoluzione. Tanti i nomi in lista per il neo ds Pagni

Ivan Rajcic

Nessuna tregua durante la sosta natalizia. Il Messina lavora sul mercato, per cercare di regalarsi rinforzi in ogni reparto in vista di una seconda parte di stagione nella quale sarà chiamato a risalire in classifica. Straordinari, dunque, per il neo ds Danilo Pagni. Non soltanto un paio di innesti, si andrà verso una mini-rivoluzione. Le priorità restano legate all’arrivo di un esterno sinistro e di un attaccante. Per la corsia mancina, sfumato il ritorno di Squillace che rimarrà al Catanzaro, l’obiettivo è Fabio Tito della Casertana, reduce da un positivo triennio ad Ischia. Una pista calda per il reparto offensivo continua ad essere quella che porta a Danilo Alessandro, sempre dei rossoblù. Per lui un gol all’attivo, proprio ai danni del Messina, nell’incredibile 1-5 rifilato dai rossoblù al “San Filippo”. Sul classe ’88, che nello scorso torneo di Seconda Divisione mise a segno ben 19 centri con il Real Vicenza, c’è però la forte concorrenza della Spal. Piace inoltre Valerio Anastasi, punta di proprietà del Chievo ed attualmente in prestito al Monza, con cui ha realizzato cinque gol nella prima parte del campionato di Lega Pro.

L'attaccante della Salernitana Ciro Ginestra

L’attaccante della Salernitana Ciro Ginestra

Da Salerno rimbalzano invece le voci circa un possibile interessamento per Ciro Ginestra, ormai ai margini della squadra di Menichini. Solo due le presenze del trentacinquenne, di fatto fuori rosa. Sarebbe un ritorno di fiamma, visto che il “Cobra” già in passato era stato accostato al Messina. Il nodo resta tuttavia l’ingaggio elevato che la società di Lotito dovrebbe almeno in parte accollarsi per favorire il trasferimento. Difficile che si concretizzi, anche perchè il club di Lo Monaco è orientato su giocatori in linea con il rispetto dei parametri dell’età media. Su Ginestra ci sono anche Paganese ed Ischia. Tra gli scontenti in casa granata anche il centrocampista Ivan Castiglia (con trascorsi tra le file di Reggina e Catanzaro) potrebbe fare al caso dei peloritani. Per la mediana in cima ai desideri c’è comunque il nome del croato Ivan Rajcic, in forza alla Casertana. Classe 1981, vanta circa 100 gettoni in B con le maglie di Bari e Frosinone e può garantire qualità ed esperienza.

Saranno tanti anche i movimenti in uscita. Ufficializzate le partenze di Bjelanovic e Migliore, la lista è destinata presto ad allungarsi. Scontati gli addii di Stampa, Paez e Gaeta. Appena cinque, infatti, gli spezzoni collezionati in giallorosso per l’ex Teramo e Renate. Anche il difensore De Bode, dopo un anno e mezzo, potrebbe lasciare lo Stretto. Il centrale di origini olandesi è finito nel mirino di Aversa Normanna e Feralpi Salò. La squadra di Marra, attivissima in queste ore, punta pure al centrocampista Nigro, altro elemento che non sembra più rientrare nei piani di Grassadonia.

Commenta su Facebook

commenti