Il Messina stringe per Pozzebon. Obbedio: “È un finalizzatore alla Tavares”

PozzebonPozzebon celebra una delle dieci reti realizzate con la Lucchese

Dopo avere definito l’intesa con il franco-serbo Manuel Milinkovic, il Messina cerca di assicurarsi un tassello di spessore nel reparto avanzato. Il profilo individuato dai dirigenti giallorossi è quello di Demiro Pozzebon, romano, che compirà 28 anni il prossimo 31 agosto. La consacrazione nell’Olbia, con 39 marcature tra Eccellenza e D. Altre 11 reti tra i Dilettanti le aveva firmate a inizio carriera con le maglie di Monteriggioni e Luco Canistro.

Antonio Obbedio

Il direttore sportivo della Lucchese Antonio Obbedio ai nostri microfoni

Nel 2014 la punta ha compiuto il grande salto in B con l’Avellino. Tra i cadetti però soltanto sei apparizioni e il successivo trasferimento a L’Aquila. Infine il passaggio alla Lucchese, club con il quale è vincolato fino a giugno 2017. La società toscana lo ha comunque messo sul mercato e nelle scorse settimane sembrava a un passo dall’accordo con la Pistoiese.

Dopo la missione milanese, il direttore sportivo del Messina Vittorio Tosto è stato avvistato proprio a Lucca, dove ha casa e gestisce alcuni campi di calcetto, che sorgono proprio a fianco dello stadio. In agenda un colloquio con una vecchia conoscenza del calcio messinese, l’attuale direttore sportivo della Lucchese Antonio Obbedio, che ai nostri microfoni è come di consueto molto disponibile: “Demiro è sul mercato, anche se l’anno scorso ha raggiunto la doppia cifra. Non lo tratteniamo perché lo staff cerca un attaccante con caratteristiche fisiche differenti e anche perché giocheremo con il trequartista”.

Pozzebon

Demiro Pozzebon ha esordito in B con la maglia dell’Avellino

Le 10 reti sono arrivate nonostante una stagione travagliata per i rossoneri, che hanno cambiato addirittura quattro volte guida tecnica. L’ex centrocampista non nasconde il pressing del suo vecchio club, al quale era stato peraltro affiancato l’estate scorsa: “Confermo l’interesse da parte del Messina. Il direttore sportivo Vittorio Tosto mi ha chiamato ripetutamente. Pozzebon ha tantissime richieste, mi hanno chiamato fin qui sette o otto club”.

L’offerta dell’ACR potrebbe comunque essere quella giusta: “Il Messina può fare affidamento su un ottimo allenatore e un ds di un certo spessore. Siamo possibilisti, anche il ragazzo ha manifestato il suo gradimento per la piazza”.

Pozzebon

Pozzebon potrebbe lasciare la Lucchese nonostante una stagione positiva

Secondo Obbedio neppure l’ostacolo economico è insormontabile: “Ritengo che anche l’ingaggio potrebbe essere alla portata. Noi lo cederemo a titolo definitivo, nelle prossime ore cercheremo di studiare la formula giusta insieme al Messina”. 

L’ex giallorosso ritiene che la città dello Stretto potrebbe rappresentare la sede ideale per la definitiva consacrazione di Pozzebon: “Demiro è un grande finalizzatore, alla Tavares, giusto per citare un attaccante che ha fatto bene in Sicilia, e ha ottime qualità. A mio avviso predilige giocare da solo. Ecco quindi che nel 4-3-3 tanto caro a Bertotto potrebbe ricoprire il ruolo di punta centrale”.

Commenta su Facebook

commenti