Messina-Savoia, i precedenti. Croce e Corona in gol nell’ultima vittoria

Giorgio CoronaGiorgio Corona

Bilancio ampiamente favorevole al Messina nei confronti casalinghi con il Savoia che sarà il primo avversario del 2015 per la squadra di Grassadonia. Undici le vittorie dei peloritani, due i pareggi, una sola la sconfitta. Dopo lo 0-0 tra l’allora US Messinese ed il Savoia, risalente al 1926-27, le due compagini si affrontano in I divisione nelle stagioni 1930-31 e 1931-32, quando maturano due successi dei padroni di casa (2-0 e 3-1). Assunta la denominazione di Torrese i campani vengono sconfitti in C sia nel 1948-49 (3-1 con doppietta di Bertolin e gol di Spadavecchia) che nel 1949-50 (2-1 Moro e autogol di Resmini).

Daniele Portanova, in gol in Messina-Savoia del 2001

Daniele Portanova, un gol in Messina-Savoia del 2001

Nel 1970-71 il Savoia interrompe la serie negativa strappando un pari per 1-1, determinato dalle reti di Polizzo (M) al 41’ e Poggiali (S) al 78’. Nel torneo successivo poker dei giallorossi che travolgono l’avversario (4-0) con la doppietta di Aragoncelli, a segno al 4’ ed al 38’ su rigore, e le reti all’86′ di Calì e all’88’ di Cioncolini. Di Cau, al 25’, la marcatura decisiva per il Messina nel match terminato 1-0 del torneo di C2 1978-79. Altro 4-0 nel 1979-80 per i peloritani (17’ Santarelli, 50’ Cinquegrana, 62’ Cau, 84’ Jovenitti). Sempre in C2 nel 1980-81 1-0 targato Montenegro, in gol al 29’, con gli ospiti ancora sconfitti. Campionato 1981-82: 2-0 con reti al 4’ di Marescalco su rigore e all’89’ di Jannucci. Un risultato che si ripete nel 2000-01 con la squadra allora allenata da Florimbi lanciatissima verso la promozione in B. Portanova, di testa, al 71’ e Sullo, con un bel diagonale, all’83’, regalano il successo al Messina che mantiene la vetta a 90’ dal termine insieme al Palermo, ma con il vantaggio degli scontri diretti a proprio favore. Dopo aver gettato alle ortiche il salto di categoria nell’ultima giornata, perdendo ad Avellino, i giallorossi centreranno comunque ai playoff l’obiettivo.

L'ex tecnico Gaetano Catalano

L’ex tecnico Gaetano Catalano

Si passa alla Serie D 2008-09 (prima stagione tra i Dilettanti dopo la caduta dalla B), quando i campani riuscirono ad ottenere la prima vittoria della loro storia in casa del Messina. Ospiti in vantaggio al 14′ del secondo tempo: su un preciso corner di Marzullo, Marino salta più in alto di tutti e trafigge Coscia da pochi metri. Al 29′ il portiere giallorosso in uscita abbatte Barone in area e l’arbitro Raspollini concede il rigore alla squadra campana. Dal dischetto Marzullo trasforma per il doppio vantaggio del Savoia. La reazione dei padroni di casa si concretizza soltanto al 31’ con Niscemi: l’attaccante, con una gran botta da fuori, non lascia scampo a Capasso ed accorcia le distanze portando il risultato sul definitivo 1-2. Il 2 dicembre 2012 l’ultimo precedente. La formazione affidata a Catalano, impegnata nel testa a testa con il Cosenza, supera 2-1 il Savoia nonostante una pioggia torrenziale abbattutasi sul San Filippo. Sblocca al 28′ Croce che mette dentro scattando sul filo del fuorigioco e colpendo al volo sul perfetto lancio di Bucolo. Savarese, al 24′ della ripresa, pareggia i conti sorprendendo da destra Lagomarsini. A 8′ dal termine il gol partita di Corona: Re Giorgio ribadisce in fondo al sacco, dopo che il primo tentativo si era infranto contro il legno, regalando ai suoi tre punti fondamentali.

L’ultimo precedente, MESSINA- SAVOIA 2-1 del 2 dicembre 2012
Marcatori: 28’ Croce, 69’ Savarese, 82’ Corona
MESSINA: Lagomarsini, Caiazzo, Caldore (dal 72’ Comegna), Bucolo, Chiavaro, Ignoffo, Ferreira, Cicatiello, Croce, Cocuzza (dal 76’ Corona), Quintoni. In panchina: Cuda, Leo, Di Stefano, Romano, Cucinotta. Allenatore: Catalano
SAVOIA: Loccisano, Pallonetto, Guarro, Giraldi (dall’87’ Borrelli), Esposito, Falanga, Savarese, Fontanarosa, Incoronato, Manfrellotti (dal 60’ Perretta), Ianniello. In panchina: Vitiello, Catalano, Scudieri, Nasto, Rabbeni. Allenatore: Amura.
Arbitro: Domenico Del Rosso di Molfetta
Assistenti: Fabio Palumbo (Reggio Calabria) e Antonio Turiano (Reggio Calabria)
Ammoniti: 10’ Pallonetto, 70’ Ianniello, 71’ Cocuzza, 77’ Incoronato, 92’ Fontanarosa
Espulso all’83’ il tecnico del Savoia Amura per proteste.

Commenta su Facebook

commenti