10 gol per il Messina contro la Rappresentativa Cosenza. Doppietta per Aliperta

La prima formazione titolare del Messina 2014-2015 (foto Paolo Furrer)

Messina di nuovo in campo per la seconda amichevole stagionale al “Barone Collice” di Camigliatello Silano, contro la Rappresentativa Cosenza che è composta principalmente da elementi che nell’ultimo campionato militavano in Prima categoria. Nell’undici iniziale il tecnico Gianluca Grassadonia propone subito il neo acquisto Vincenzo Pepe. Giallorossi in campo con il consueto 3-5-2: Iuliano tra i pali, linea a tre con De Bode, Altobello e Silvestri, centrocampo con Benvenga, Bucolo, Nigro e Donnarumma, Pepe giostra sulla trequarti a supporto del tandem Corona-Bjelanovic. L’arbitro è di nuovo il vice di Grassadonia, Vincenzo Criscuolo. Nemmeno in panchina Lagomarsini, Enrico Pepe, Sciotto, Esposito, Paez e Magallanes.

Prima occasione da rete al 10′, con Pepe che dal limite dell’area colpisce di destro a botta sicura, ma la palla si stampa sul palo alla destra di Gagliardini (“prestato” agli avversari). Due minuti dopo Bjelanovic offre un bell’assist filtrante per Nigro che però si fa ipnotizzare da Gagliardini. L’alta temperatura sta influendo in questi primi minuti sul match. Al 15′ brutto scontro tra Bjelanovic e il compagno Gagliardini, entrambi sono costretti ad uscire, al loro posto l’attaccante Bonanno ed il giovane Hoxhaj. Per Criscuolo è rigore: batte Corona e segna. Al 21′  Benvenga da destra serve Bonanno che stoppa e dal limite dell’area calcia ma la sfera termina alta di poco. Il raddoppio arriva al 23′: Corona da sinistra appoggia facile in mezzo all’area Bonanno che di piatto insacca. Al 27′ bel cross tagliato dalla sinistra di Donnarumma, bel colpo di testa di Corona che però si spegne sul palo alla destra di Hoxhaj. Si chiude così il primo dei tre tempi da 30 minuti.

Il secondo tempo riprende senza cambi. Dopo pochi secondi Corona ancora protagonista con un pallonetto di pregevole fattura che vale il 3-0 e strappa gli applausi ai circa 50 tifosi presenti, venuti da Messina. Al 4′ occasionissima per l’ACR: cross da destra di Benvenga, appoggio spalle alla porta di Bonanno per Corona che calcia a botta sicura di sinistro ma colpisce il palo, sulla ribattuta si fionda lo stesso Bonanno che allo stesso modo si fa fermare dal legno. Al 37′ secondo cambio per il Messina: dentro Izzillo per De Bode. Al 38′ bellissimo filtrante di Pepe per Benvenga il cui diagonale tagliato viene deviato in angolo da Hoxhaj. Con il nuovo schieramento Nigro viene provato sulla linea di difesa a destra, centrocampo offensivo con Izzillo, Bucolo e Vincenzo Pepe. Quest’ultimo, al 41′, prova la conclusione dai venti metri: alta di poco. Il Messina trova la rete del 4-0 al 45′ con un traversone di Benvenga che trova l’incursione centrale di Izzillo, bravo a spedire in fondo al sacco dopo la prima respinta dell’estremo difensore avversario. Appena tre minuti ed è Corona a segnare ancora grazie ad uno schema su calcio piazzato con palla dietro da destra di Benvenga che trova pronto il capitano a limite dell’area: il destro deviato finisce in rete. Al 50′ esordio per Domenico Aliperta (ex Hinterreggio in prova), gli fa posto Pepe. Al 52′ Corona si conferma in gran forma: riceve a limite dell’area da Silvestri, numero su Chiappetta e conclusione straordinaria all’incrocio. Per Grassadonia va bene così, l’ex Juve Stabia  esce per fare posto a Camarà. Aliperta brinda la prima in biancoscudato con una rete al 55′, lanciato in profondità insacca con un bel mancino. Dal limite ci prova invece Izzillo ma Hoxhaj è attento. Altro gol di pregevole fattura al 58′: è Bonanno su calcio di punizione da 30 metri a pennellare una traiettoria pazzesca che supera la barriera e si spegna all’incrocio. Il secondo tempo si conclude sul punteggio di 8-0.

Nel terzo tempo Iuliano va a difendere i pali della Rappresentantiva Cosenza, Hoxhaj nell’Acr. Dentro nel Messina Temporini e Parisi in difesa, Stampa sull’out di destra per Benvenga e Bezziccheri per Bonanno. Subito giunge il 9-0: Bezziccheri per Izzillo rapido a concludere a rete. Aliberti è voglioso è di fare bene e firma la sua personale doppietta al 75′ in contropiede.

ACR Messina-Rappr. Cosenza 10-0

MARCATORI: 15′ Corona (rig.), 22′ Bonanno, 33′ Corona, 45′ Izzillo, 48′ Corona, 52′ Corona, 55′ Aliperta, 58′ Bonanno, 64′ Izzillo, 74′ Aliperta

ACR Messina: Iuliano (60′ Hoxhaj), Benvenga (60′ Stampa), Silvestri (60′ Parisi), Bucolo (50′ Migliore), De Bode (37′ Izzillo), Altobello (60′ Temporini), Bjelan0vic (16′ Bonanno, 60′ Bezziccheri),  Nigro (54′ De Bode), Corona (53′ Camarà), Pepe V. (50′ Aliperta), Donnarumma. All. Grassadonia

Rappr. Cosenza: Gagliardini (16′ Hoxhaj, 60′ Iuliano), Ripoli, Russo, Di Maria, Chiappetta, De Franco, Martire, Covello, Nicoletti, Caruso, Scarlato. All. Mazzitelli

Commenta su Facebook

commenti