Orlando mattatore nell’amichevole con il Messina Sud

Orlando in azione al "Granillo"

Ripartire dopo tre sconfitte di fila, due delle quali rimediate al “San Filippo” con dieci gol al passivo, è un compito arduo, ma il Messina prova a mettersi alle spalle gli otto nerissimi giorni dal tonfo con il Matera alla nuova debacle con la Casertana, passando per il ko di misura a Pagani. La squadra prosegue la preparazione in vista dell’impegno casalingo di sabato contro il Lecce. Di fronte a Miccoli e compagni, tra i principali candidati per il salto di categoria, occorrerà ben altro piglio, se si vuole invertire la rotta e riabilitarsi agli occhi dei tifosi che hanno perso la pazienza al termine dell’incontro di domenica scorsa. Bjelanovic, un ex dei salentini, continua a lavorare a parte, a causa del problema che lo ha condizionato in questo avvio di stagione. Il croato, che in estate era ritenuto l’uomo in grado di trascinare il Messina, non è mai riuscito a dare il suo apporto. Acciacchi anche per De Bode. Le squalifiche di Enrico Pepe e Bortoli – l’ex Paganese dovrà scontare una giornata di stop, mentre il centrocampista è stato appiedato per due turni dopo l’entrataccia su un avversario nella gara con la Casertana – limitano ulteriormente la possibilità scelta in un organico che ha già evidenziato delle lacune. In difesa Grassadonia potrà comunque contare sui rientri di Altobello e Silvestri.

Gustavo Andrès Pàez Martinez in azione

Gustavo Andrès Pàez Martinez in azione

Al “Celeste”, nel pomeriggio di mercoledì, la squadra ha intanto affrontato in amichevole il Messina Sud, formazione militante in Seconda Categoria. Sugli scudi Luca Orlando, autore di cinque gol. Nel primo dei tre tempi da 30’, davanti a Iuliano hanno giocato Altobello, Stefani e Donnarumma, con Cane e Marin sulle corsie esterne e Damonte e Izzilo in mezzo al campo accanto a Bucolo. In avanti spazio al tandem Corona-Orlando. Proprio Orlando è stato il protagonista della prima frazione che si è chiusa con il punteggio di 6-0 (doppiette di Orlando e  Izzillo, gol di Damonte e Corona su rigore). Nella seconda dentro Benvenga, Stampa, Nigro, Paez e Vincenzo Pepe per Stefani, Donnarumma, Cane, Izzillo e Marin. Cinque i gol segnati, con il solito Orlando mattatore (tripletta) ed in più i sigilli di Paez e Bucolo. Nell’ultimo tempo Scardino ha preso tra i pali il posto di Iuliano. Da segnalare i gol di Bonanno (doppietta) e Paez. Assenti, invece, Lagomarsini e Silvestri, impegnati nello stage con la Nazionale Under 20 di Lega Pro. I due giallorossi hanno preso parte al primo tempo del test con il Prato, vinto per 6-1 dalla selezione guidata da Valerio Bertotto. Giovedì per il Messina previsto un allenamento pomeridiano, venerdi la seduta di rifinitura in vista del Lecce.

Commenta su Facebook

commenti