Messina, nessuna sanzione per i cori razzisti. In diffida Rea e Mancini

Angelo ReaIl difensore giallorosso Angelo Rea (foto Denaro)

Nessun provvedimento da parte del Giudice sportivo della Lega Pro nei confronti dell’A.C.R. Messina“in ordine al segnalato comportamento di discriminazione razziale da parte di quattro tifosi del Messina che al termine della gara gridavano “bu bu” ad un calciatore di colore della squadra avversaria, non si ritiene di assumere alcun provvedimento sanzionatorio per la limitata portata del fenomeno che rende applicabile l’esimente di cui all’art. 13 lett.d del C.G.S”. Non vi sono squalificati tra i giallorossi in vista della sfida di Matera, ma vanno in diffida il difensore Angelo Rea (nono cartellino giallo) e il centrocampista Manuel Mancini (quarta ammonizione). Due gare di stop a Ricucci (Monopoli). Una giornata a Nzola (Francavilla), Onescu (Andria), Lepore (Lecce), Foggia (Melfi), D’Angelo, Marino (Fondi), Gianola (Reggina), Yabre (Vibonese). Ammende alle società: 1.000 euro alla Paganese.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti