Messina, Infantino: “I ragazzi sono motivati, bisogna superare il momento negativo”

Pietro InfantinoIl tecnico dell'ACR Messina Pietro Infantino (foto Nino La Macchia)

Dopo due sconfitte in altrettante giornate il Messina è obbligato ad invertire la rotta contro il Marsala. L’allenatore Pietro Infantino, anche nell’allenamento di venerdì, ha provato schemi e uomini in vista del prossimo impegno di campionato. Non hanno preso parte alla seduta di allenamento gli infortunati Rabbeni, Ba e Sarcone.

Infantino ha poi parlato al sito ufficiale del momento della squadra: «È bello vedere i ragazzi molto motivati, hanno lavorato bene in settimana, con intensità e tanta voglia. Siamo tutti perfettamente a conoscenza del fatto che dobbiamo dare una svolta a questo momento negativo per recuperare fiducia ed entusiasmo. Lo dobbiamo a noi stessi, alla proprietà e ai tifosi. Sono convinto che ci serve un risultato positivo e una bella prestazione per rilanciarci e ripartire».

Petrilli in azione (foto Nino La Macchia)

«In settimana – spiega il tecnico – abbiamo lavorato su diverse situazioni tattiche e stiamo lavorando su tutti gli aspetti per preparare bene la partita di domenica, dal punto di vista tattico ma anche caratteriale e mentale. Sono convinto che i ragazzi daranno il 110%».

Con il  Marsala, tuttavia, saranno indisponibili Rabbeni, Ba e Sarcone. «Mancheranno alcuni giocatori e ci dispiace tanto ma il gruppo ha le qualità, numeriche e tecniche, per sopperire anche a queste assenze. Il Marsala è una squadra costruita per raggiungere i play off, con giocatori importanti, quattro li conosco bene per averli allenati. Fa il 4-3-3, squadra rapida davanti con un centravanti fisico e un centrocampo con qualità tecniche con Sekkoum e Lo Nigro e con un portiere 2001 di grande prospettiva. La classica squadra forte di serie D».

Commenta su Facebook

commenti