Messina, 18 i convocati per Sorrento. Rimangono a casa anche Piovi e Guilana

Un primo piano di Gianluca Grassadonia nella sala stampa del San Filippo

Un primo piano di Gianluca Grassadonia nella sala stampa del San Filippo

A Sorrento per far scattare l’operazione rilancio. Domani allo stadio Italia il primo atto del Messina targato Grassadonia. L’ultima volta che il club giallorosso aveva cambiato tecnico era avvenuto nel settembre 2011, quando Bertoni rilevò Pensabene. Adesso spetterà al tecnico salernitano il compito di condurre la squadra ad una risalita in classifica dopo l’esonero di Catalano che ha davvero pagato per tutti la mancanza di risultati di questo difficilissimo avvio di stagione.

Grassadonia, nella sua prima settimana, ha lavorato molto sotto l’aspetto mentale, cercando di scuotere il gruppo. Novità anche per quanto concerne gli allenamenti, con l’introduzione della doppia seduta del venerdì. Dopo la rifinitura di questa mattina la comitiva è partita alla volta del Campani. Diciotto i convocati: restano a casa l’infortunato Bolzan e lo squalificato Cucinotta. Esclusi dalla lista anche gli stranieri Guilana e Piovi, nonostante le prove effettuate nel test infrasettimanale di giovedì contro una mista Allievi-Juniores del Città di Messina, e gli attaccanti Buongiorno e Lasagna. Il Messina si giocherà inevitabilmente tantissimo al cospetto di una formazione che ha terribilmente stentato tra le mura amiche, raccogliendo sin qui due successi a fronte di ben cinque sconfitte. Con l’avvento di Simonelli, però, il Sorrento ha già battuto in trasferta l’ostico Tuttocuoio. Ruolino alla mano non stanno meglio Bucolo e compagni, capaci in sei uscite di espugnare soltanto il terreno del Gavorrano, andando a segno appena quattro volte lontano dal San Filippo.

Non facile ipotizzare l’undici di partenza di Grassadonia allo stadio “Italia”. Si proseguirà, però, sulla base del 3-5-2, modulo per il quale Catalano aveva optato nelle ultime settimane. Nel pacchetto arretrato, dopo l’esclusione dalla gara con la Vigor, davanti a Lagomarsini dovrebbe essere Ignoffo a fungere da perno centrale con Caldore o De Bode e Silvestri ai lati. In mezzo al campo potrebbe rivedersi il recuperato Maiorano (dal 1′ o a match in corso), con il rientrante Simonetti prima alternativa, insieme a Bucolo e Ferreira. Sulle fasce Guerriera e Quintoni (altrimenti pronto Scoponi). Per l’attacco è favorita la coppia Guadalupi-Chiaria.

Questi i diciotto convocati per la gara di Sorrento: Lagomarsini, Iuliano, Caldore, Guerriera, Scoponi, De Bode, Ignoffo, Silvestri, Quintoni, Simonetti, Maiorano, Bucolo, Gherardi, Costa Ferreira, Guadalupi, Corona, Siciliano, Chiaria.

Commenta su Facebook

commenti