Messana pronta a formalizzare l’iscrizione. Santa Teresa unico campo disponibile

MessanaLa Messana in allenamento

La scorsa settimana si è riunita la proprietà dell’Usd Messana 1966 per iniziare a pianificare la prossima stagione sportiva e la ripresa delle attività, sospese a causa dell’emergenza Covid. In cima agli argomenti ovviamente la questione campi da gioco, punto focale per lo sviluppo che si estende dalla prima squadra al settore giovanile. La carenza strutturale pubblica mette in difficoltà la Messana come le altre realtà cittadine di Promozione, che al momento rappresentano la massima espressione del movimento calcistico dilettantistico nel capoluogo.

Santa Teresa di Riva

Il nuovo terreno di Santa Teresa di Riva è stato inaugurato a ottobre 2020

Comunque la dirigenza in una nota stampa ha comunicato che si farà trovare pronta all’avvio della nuova stagione agonistica. Praticamente completata l’iscrizione, per la 55esima volta consecutiva con la stessa matricola, la più antica della città. All’appello manca proprio l’indicazione del campo sportivo per la disputa delle gare ufficiali: si spera di individuare una struttura sul territorio per continuare a fare calcio a Messina, in alternativa la soluzione è il “Bucalo” di Santa Teresa, per il quale ha ringraziato preventivamente i gestori per la disponibilità ottenuta. La società spera di poter trovare comunque un’intesa assieme agli enti preposti, per rilanciare anche le attività di base e il fine sociale del nostro modello. Nei prossimi giorni verranno rese note tutte le novità a livello di assetti societari, dirigenziali e tecnici.

The following two tabs change content below.