Meriense e Mortellito danno ancora spettacolo. Il Montalbano aggancia il terzo posto

MerienseLa Meriense celebra la vittoria contro il Meriven

Cinque su cinque. Meriense e Mortellito non conoscono ostacoli e proseguono la loro marcia inarrestabile, in vetta alla classifica e a punteggio pieno, nel campionato di Serie C1 di calcio a 5. La squadra allenata da Gianluca Piscardi ha fatto suo il derby contro il Meriven, giocato a Santa Lucia del Mela, imponendosi con un netto 6-1. Grande protagonista del match Ruben Goncalves con 3 reti. Doppietta per Marques, a segno anche Ventura. Attimi di nervosismo ad un certo punto della gara. Il Meriven attacca: “Sfido chiunque abbia fatto sport a non avere la reazione che abbiamo avuto noi dopo avere messo palla fuori. Il giocatore Goncalves prima ringrazia Interdonato per il gesto, poi calcia in porta per fare gol. Ci è stato riferito che lui non ha capito perché non parla italiano, ma ci teniamo a precisare, a maggior ragione per chi questo sport lo fa per lavoro, che il fair play ha una sola lingua in tutto il mondo”. La Meriense replica: “Errare humanum est. Il nostro atleta ha commesso un errore di fair play, ripreso dalla stessa società. A dimostrazione di ciò, per ovviare all’accaduto, il gol subito concesso alla ripresa della partita per l’1-1”.

Miragliotta, capitano del Mortellito

Quota 15 raggiunta anche per il Mortellito che dilaga con la nuova prima maglia, indossata per festeggiare il decennale dalla fondazione della società, travolgendo 10-3 la Vigor San Cataldo. Gara ad alta intensità, come richiesto dal tecnico Salvatore Battiato. Morel sblocca con una prodezza da centrocampo, Bertirossi raddoppia. De Luca (doppietta) e Gennaro per il 5-0 a fine primo tempo. Miragliotta, Bertirossi (altre due reti), Massaro e Abate arrotondano poi il bottino nel corso della ripresa.

Il Montalbano passa 7-6 in casa del Domenico Savio ed è nel terzetto delle inseguitrici, staccate di cinque lunghezze dalla coppia di testa. Cinque i gol di uno scatenato Cangemi, più il centro di Ravidà e un autogol. Ai gialloblù, viceversa, non bastano le cinque marcature di Costa e la rete di Younes. Rinviata La Madonnina-Unione Comprensoriale come Inter Club Villasmundo-Kamarina. Nelle altre gare disputate, Città di Biancavilla-Città di Leonforte 4-2 e Futsal Rosolini-Catania C5 1-4. Adesso lo stop, come deciso dall’ultimo Dpcm del governo Conte, fino al prossimo 24 novembre, con l’auspicio dopo quella data di poter rivedere le squadre in campo.

Classifica: Meriense, Mortellito 15 punti, Montalbano, Meriven, Città di Biancavilla 10, Catania C5 9, La Madonnina 7, Futsal Rosolini 6, Inter Club Villasmundo, Pgs Vigor San Cataldo 4, Città di Leonforte 3, Unione Comprensoriale, Kamarina, Domenico Savio 0.

 

 

 

 

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva