Maturità a scuola dal 17 giugno. Due metri di distanza, mascherina abbassata

DisinfettantiDisinfettanti in una classe. La scuola ai tempi del Covid (foto Ansa)

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha illustrato le modalità di svolgimento degli esami di Stato, che si sosterranno di presenza a partire dal 17 giugno. Insieme agli esperti del Comitato tecnico scientifico, la titolare del Dicastero, ha presentato un vero e proprio Piano per garantire la sicurezza di studenti e insegnanti, che prevede un esame orale, della durata massima di un’ora con una distanza minima di due metri fra professori e studenti, che così potranno abbassare la mascherina e sostenere l’esame.

Lucia Azzolina

La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina (foto Ansa)

La senatrice messinese Grazia D’Angelo (M5S), membro della Commissione bicamerale infanzia e adolescenza, ha sottolineato: “La ministra Azzolina ha compreso l’importanza di non privare i ragazzi di un momento così importante di passaggio, rappresentato dagli esami di maturità, agendo comunque con massima prudenza. Sono stati previsti dei percorsi educativi individualizzati per gli studenti con disabilità, mentre chi soffre di disturbi dell’apprendimento verrà valutato sulla base del piano didattico personalizzato”. 

Per quanto riguarda gli esami di maturità, gli studenti partiranno da un loro elaborato, poi verrà loro sottoposto un testo di italiano e materiali preparati dalla commissione sulle altre discipline. Saranno anche organizzati dei percorsi, per evitare assembramenti all’interno dei plessi scolastici. La prova orale verrà valutata con un massimo di 40 punti su 100, che andranno a integrare i 60 crediti dell’ammissione e i commissari saranno tutti interni.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva