Massone non si arrende: “Offerta valida fino al 10 febbraio. Attendo ancora la documentazione”

Angelo MassoneL'avvocato Angelo Massone rappresenta la cordata romana interessata all'acquisto del Messina

Pubblichiamo una nota stampa inoltrata da un altro dei potenziali acquirenti dell’Acr Messina, l’avvocato campano Angelo Massone, e dal suo consulente per la comunicazione Marcel Vulpis:

Con il presente comunicato l’Avv. Angelo Massone, in rappresentanza di facoltosi imprenditori stranieri interessati al rilancio dell’Acr Messina precisa: in data 29 dicembre è stato firmato un accordo con il Presidente Stracuzzi per l’acquisto delle quote di maggioranza soggetto a dettagliata due diligence e con scadenza ultima al 10 febbraio 2017. Il gruppo rappresentato dal sottoscritto ha rispettato tutti gli impegni previsti ed incaricato tecnici di assoluto prestigio professionale.

Natale Stracuzzi

Il presidente Natale Stracuzzi a bordo campo. Sullo sfondo la Curva Sud

Ad oggi non è stata ancora consegnata la documentanzione richiesta rendendo di fatto impossibile l’analisi della situazione societaria. La scorsa settimana il Presidente Stracuzzi ha firmato un accordo con un altro gruppo (fatto notorio a tutta la “piazza” di Messina).

Nell’augurarsi che l’Acr Messina possa essere salvato e rilanciato come merita, si pone all’attenzione di tutte le componenti, tifoseria in primis, quanto realmente avvenuto. Tutto quanto asserito verrà ampiamente documentato nelle sedi idonee con diffida ai soci dell’Acr Messina TUTTI qualora vogliano dare una versione diversa dei fatti”.

Commenta su Facebook

commenti