Marco Rech Daldosso trionfa ai Campionati Italiani Assoluti di Terni

Rech DaldossoMarco Rech Daldosso vincitore ai Campionati Italiani Assoluti di tennistavolo

Gioca con la Top Spin Messina Fontalba il trionfatore dei Campionati Italiani Assoluti di Terni. Marco Rech Daldosso (Aeronautica Militare) ha disputato in Umbria un torneo su livelli straordinari, centrando il suo secondo titolo di singolare in carriera, dopo quello conquistato a Castel Goffredo nel 2016. Il pongista bresciano, da tre anni tra i pilastri della squadra del presidente Giorgio Quartuccio che ha vinto scudetto, due Coppe Italia e due Supercoppe Italiane, ha battuto per 4-1 all’ultimo atto Andrea Puppo, riprovando la gioia di salire sul gradino più alto del podio. Questi i parziali di una finale dominata: 11-7, 7-11, 11-8, 11-8, 11-6.

Marco Rech Daldosso (foto Paolo Giorgio)

Dopo aver superato al primo posto il girone eliminatorio, negli ottavi Rech Daldosso si è imposto per 3-0 su Palmieri. Ai quarti, nella prova più dura del week-end, il successo per 3-2 contro Niagol Stoyanov, prevalendo per 12-10 alla “bella” dopo aver annullato un match-point al rivale. In semifinale piegato Matteo Mutti per 4-2: 11-6, 11-13, 15-13, 10-12, 16-14, 11-9. In finale, come detto, la netta affermazione su Puppo che, agli ottavi, aveva estromesso dal tabellone Jordy Piccolin (Fiamme Azzurre), altro tesserato della Top Spin Messina in campionato.

Medaglia al collo, dopo le premiazioni di rito nel rispetto dei nuovi protocolli anti-Covid, Marco Rech Daldosso è volato a Messina per preparare al meglio le prossime due sfide di Serie A1, contro Marcozzi Cagliari e Tennistavolo Norbello, in programma tra venerdì e sabato a Villa Dante.

Marco Rech Daldosso (foto Vincenzo Nicita Mauro) con la Top Spin Messina 

“E’ una bellissima vittoria e anche una grandissima rivincita per me dopo anni un po’ turbolenti in cui non ho espresso un gran gioco e ho ricevuto molte critiche, anche da chi non era addetto a farle” ha commentato il nuovo campione italiano.

Spazio, poi, ai ringraziamenti: “Sono veramente molto contento e devo ringraziare la Top Spin Messina, l’Aeronautica Militare e la società di Castel Goffredo (la sua ex squadra, ndr) che mi permette di allenarmi in palestra nonostante non giochi più lì. Grazie soprattutto al presidente Giorgio Quartuccio, al tecnico Wang Hong Liang e alla famiglia che mi è stata sempre vicina. La Top Spin, dopo la stagione scorsa, mi ha rinnovato il contratto per due anni, riponendo in me grande fiducia”.

“Sono arrivato molto preparato – spiega Rech – sapevo di poter fare un buon torneo. Mi sentivo abbastanza in forma nelle settimane precedenti, ma non lo ero tanto nell’ultima, tuttavia l’importante era essere concentrati. Ho cercato di arrivare alle sfide decisive molto lucido e ho avuto anche un pizzico di fortuna in momenti salienti delle partite. Spesso, però, mi era girata male in passato, fa parte anche questo del gioco. E’ una grande soddisfazione ma adesso bisogna restare concentrati sulle prossime due gare di campionato che saranno molto difficili. Venerdì e sabato occorrerà lottare”.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma