Mancini: “Voglio la salvezza anche per pareggiare i conti con due anni fa”

Manuel Mancini a Fondi

Per Manuel Mancini il pareggio del “Purificato” è un risultato prezioso in chiave salvezza: “Loro sono partiti forte, non ce l’aspettavamo e quando si va in svantaggio diventa tutto più difficile. Per fortuna il rigore ci ha permesso di ottenere un pareggio importante. Quando le cose ti devono andar male magari non riesci ad agguantare neanche quello. Spero che ci continui a girare così, fin quando non porteremo questa squadra alla salvezza”.

I giallorossi al “Purificato”

“Nel girone di ritorno – sottolinea il centrocampista giallorosso dopo la sfida con il Fondi – stiamo facendo emergere le nostre potenzialità, siamo evidentemente una buona squadra. Ciccone e Ventola? Sono contento per loro, si sono impegnati fino adesso e ora stanno raccogliendo soddisfazioni. Mi dispiace, però, per i ragazzi che sono infortunati, Anastasi, Rea e Bencivenga, che speriamo di recuperare presto”.

Per Mancini le motivazioni supplementari sono date da quella retrocessione del 2015 da cancellare: “C’è la voglia da parte mia di conquistare la salvezza e portare tutto in pari dopo quanto accaduto due anni fa, qualcosa che mi fece star male. Quel campionato disputato con il Messina e il successivo con L’Aquila sono stati per me due anni non facili”. 

Il centrocampista giallorosso Manuel Mancini dopo l'1-1 tra Fondi e Messina

Publié par Messina Sportiva sur dimanche 9 avril 2017

Commenta su Facebook

commenti