MAM Santa Teresa, Nellina Mazzulla nuovo capitano: “Orgogliosa di difendere i colori della mia provincia”

Nellina Mazzulla, capitano del MAM Volley Santa Teresa

Prosegue a ritmi intensi e sempre più elevati la preparazione del MAM Volley Santa Teresa, giunta alla sua seconda settimana. Il lavoro atletico seguito dal preparatore Pietro Villari con il passare dei giorni lascia spazio a quello tecnico diretto con scrupolosa attenzione da Agata Licciardello ben coadiuvata da Claudio Mantarro e Pippo Staiti. Così si cominciano a vedere i primi attacchi e le prime partitelle in famiglia. Tra la curiosità dei numerosi tifosi che seguono in religioso silenzio gli allenamenti, si intravedono le prime trame di gioco alla ricerca dei giusti equilibri in funzione dello start del torneo cadetto previsto tra meno di un mese. Naturalmente è presto per dare un giudizio tecnico-tattico ma balza agli occhi di tutti la grande voglia di fare accompagnata da un approccio professionale al lavoro in palestra, il tutto con la massima umiltà anche da parte di quelle giocatrici che hanno militato in serie superiori. Tutti ingredienti che fanno ben sperare l’ambiente per uno spogliatoio che sin dall’inizio sembra molto coeso e compatto. La solidità del gruppo sarà un fondamento essenziale per ben figurare in un campionato nuovo per il team jonico messinese.

Le ragazze del Santa Teresa Volley hanno iniziato a lavorare al PalaBucalo

Le ragazze del Santa Teresa Volley hanno iniziato a lavorare al PalaBucalo

Il coach Agata Licciardello ha conferito i galloni di capitano a Nellina Mazzulla che già lo scorso anno a Maglie ricopriva lo stesso ruolo. Per lei un riconoscimento meritato ed un premio al carisma che ha dimostrato sin dal primo impatto con la dirigenza del Santa Teresa: “Sin qui non posso che spendere parole più che positive nei confronti dello staff tecnico e dirigenziale che ha saputo prontamente rispondere a tutte le esigenze e richieste che un inizio di una stagione agonistica comporta. L’intenso lavoro svolto in queste giornate  – prosegue l’atleta di Villafranca Tirrena – darà di certo i suoi frutti nelle prossime settimane quando si entrerà in ritmo gara, il gruppo allestito dal coach e dalla  società sembra avere le caratteristiche giuste per far bene. Allegria ed entusiasmo sono state le note positive di questa prima parte di preparazione e di grande fatica, sono presupposti positivi che quando si instaurano nuovi rapporti non possono mancare per costruire un gruppo dalla mentalità vincente. La fascia di capitano – conclude la schiacciatrice – mi rende fiera ed orgogliosa perché difendo i colori di una squadra della mia regione ed addirittura della mia provincia. Come ho già detto alle mie compagne la figura del capitano è un riferimento importante ma sono dell’idea che un bravo atleta debba essere prima capitano di se stesso nel modo di comportarsi, di porsi e di gestirsi e sono certa che ognuna delle mie nuove compagne sia un degno capitano. Un affettuoso saluto ai nostri tifosi che attendo calorosi al Palabucalo”.

Parole da vero leader e concetti chiari per l’ex Maglie che esordirà alla prima di campionato in terra pugliese proprio contro la sua ultima squadra. Intanto è stato definito il programma delle amichevoli. Si apre in casa venerdì 25 alle ore 20,00 contro i “cugini” del Messina Volley. Giorno 2 e 3 ottobre quadrangolare a Soverato contro i padroni di casa che militano in serie A2. Completano il quadro Golem Palmi (A2) e Cutrofiano (B1). Il 7 o l’8  ultimo test contro il Golem Palmi.

Commenta su Facebook

commenti