L’Ottica Sottile passa a Termini Imerese e stacca il pass per i quarti di Coppa

Termini-Ottica Sottile

Buona affermazione per Mazzeo e compagni che si impongono al PalaConsales per 3-1.

Al termine di una partita non bellissima è l’Ottica Sottile a continuare il proprio cammino in coppa, superando al termine di un match non entusiasmante i padroni di casa allenati da Mister Iacona. In tutti i parziali è stata sempre Barcellona a condurre l’incontro, anche con un discreto vantaggio, ma il troppo nervosismo ed in parte una concentrazione non tanto costante hanno di fatto portato tutti i parziali ad essere decisi in volata, ad esclusione dell’ultimo set, in cui la squadra del Longano ha mantenuto la necessaria lucidità per evitare di far concludere l’incontro con l’ennesimo tie-break stagionale.

In partenza Enza Torre schiera in campo la diagonale palleggiatore-opposto composta da Saitta e Trifilò, Parisi e capitan Mazzeo al centro, schiacciatori Marchetta ed Accetta. Dopo una partenza molto equilibrata in cui i dodici in campo non risparmiano energie, sono i barcellonesi a scavare un break che di fatto, nonostante il tentativo finale, non verrà più colmato dai ragazzi di Iacona. Identico il copione nel secondo set, in cui Barcellona sostituirà in cabina di regia Saitta con Di Lorenzo (buona la sua prestazione), ed in corso d’opera anche Parisi lascerà posto a Crisafulli, che dopo il lungo stop dovuto all’infortunio, sembra aver riacquistato la forma dei tempi migliori.

Termini-Ottica 2Barcellona così, dopo aver quasi pregiudicato il parziale, riesce a trovare le energie ed a spuntarla in volata, portandosi sul due a zero. Con l’inerzia tutta dalla propria parte, nonostante la non brillantissima giornata, la squadra del presidente Fazio compie però il grave errore di rilassarsi un pò troppo e così gli atleti di casa, sospinti dai propri tifosi, dapprima rosicchiano il minimo svantaggio, per poi operare un break di 5-0 che di fatto pregiudicherà il set, nonostante la disperata rimonta finale ospite vanificata da un errore al servizio di Saitta. Fortunatamente però, al cambio campo l’Ottica Sottile entra sul terreno di gioco con un atteggiamento decisamente diverso, e nonostante qualche errore di troppo, riesce ad amministrare con discreta autorità la partita, portando a casa la qualificazione ai quarti di finale.

L’avversaria dei ragazzi del Ds Galia verrà fuori dalla gara tra Brolo e Arata, in programma giorno 20 gennaio nel comune nebroideo. Finite quindi le vacanze, Crisafulli e compagni sono attesi in campionato da un vero e proprio tour de force, con una fine di girone d’andata davvero tosta: sabato 11, infatti, Barcellona partirà alla volta di Brolo per un vero e proprio big-match tra seconda e terza forza del campionato. Le due formazioni si sono già affrontate nel pre-season di coppa di quest’anno e nei quarti di finale di coppa della scorsa stagione. In entrambi i casi gli incontri si sono conclusi al quinto set, ma con epiloghi opposti. L’anno scorso si imposero infatti i barcellonesi, mentre nei gironi di qualificazione di Coppa Sicilia 2014-2015 alla palestra di via Quasimodo si sono imposti gli atleti guidati dal Prof. Ricciardello. Barcellona potrà contare, quasi sicuramente, su tutti gli effettivi a disposizione, dopo un periodo non brillantissimo dal punto di vista fisico, a causa di una serie di infortuni che hanno letteralmente decimato il roster di “Mister” Torre.

Pol. Atletica Termini – Ottica Sottile Barcellona 1-3

Set: 22-25, 23-25, 25-23, 20-25.

Pol. Atletica Termini: Badalamenti, Battaglia, Borsellini, Brugnone, Bucoli, Corso, Di Carlo, Graziano, Intravaia, Milazzo, Montemagno, Caruso (L1), Manti (L2). All. Iacona

Ottica Sottile Barcellona: Mazzeo, Marchetta, Salamone, Trifilò, Di Lorenzo, Crisafulli, Saitta, Parisi, Biondo, Accetta, Fugazzotto. All. Torre E.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti