L’Orlandina spera di riconquistare l’A2 in extremis. Potrebbe rimpiazzare Roma

Orlandina BasketAmara retrocessione per l'Orlandina

La proposta stilata dal direttivo Lnp prevede il ritorno in serie A2 alla suddivisione in due gironi Est e Ovest. Adesso toccherà al Consiglio Federale in programma il 15 luglio provvedere alla ratifica, fatte salve le decisioni della Com.Te.C. relative alle ammissioni al campionato.

Eurobasket Roma

L’Eurobasket Roma in attesa delle decisioni della Comtec

Il tutto è subordinato all’autorizzazione della Fip. Sotto esame la posizione dell’Eurobasket Roma per un lodo esecutivo e il via libera al passaggio del titolo di Biella alla Stella Azzurra Roma. La prima avente diritto all’eventuale ripescaggio, solo in caso di numero dispari di ammesse, è l’Orlandina, che sarebbe pronta a subentrare ai capitolini in caso di defezione.

Sarà ancora la dorsale tirrenica ed adriatica, sia pure con un piccolo aggiustamento, a dividere in due l’Italia della serie A2. Come anticipato dal giornalista Giuseppe Sciascia, ad Ovest Piemonte, Lombardia, Lazio e Sicilia più Piacenza mentre ad Est la dorsale adriatica più Mantova e le toscane Pistoia e Chiusi.

Queste le proposte di girone – GIRONE A: Torino, Casale Monferrato, Urania Milano, Cantù, Vanoli Cremona, Juvi Cremona, Treviglio, Piacenza, Latina, Eurobasket Roma, NPC Rieti, Stella Azzurra Roma, Trapani, Agrigento. GIRONE B: Udine, Cividale, Mantova, Ferrara, Fortitudo Bologna, Cento, Forlì, Rimini, Ravenna, Pistoia, Chiusi, Chieti, San Severo, Nardò.

Autori

+ posts