L’Orlandina riabbraccia Dominique Archie

ArchiePrimo piano per Dominique Archie

Primo colpo di mercato per la Betaland Capo d’Orlando. Il club paladino ha annunciato oggi l’accordo con l’atleta statunitense Dominique Archie, campione di Belgio con il Telenet Oostende, già cestista biancazzurro in A2 e A1 nel biennio 2013-2015. Il giocatore classe ’87 di Augusta è parecchio amato dalla piazza, che più volte ne aveva sperato, più o meno timidamente, il ritorno. Adesso arriva l’ufficialità e lo stesso ds Peppe Sindoni scherza su Facebook postando “Mimmo is coming back!”. 

L'abbraccio tra Soragna a Archie

L’abbraccio tra Soragna a Archie

Ala di 201 cm per 98 kg, Archie è un atleta esplosivo e versatile, capace di ricoprire diversi ruoli in entrambe le metà campo. Arrivato a Capo d’Orlando dal Timisoara nell’agosto 2013 ha subito impressionato per dinamismo e impatto risultando essere uno dei principali artefici della cavalcata verso la A1 (15.6 punti, 7.1 rimbalzi di media, tirando con il 37.1 dall’arco nella stagione regolare, 14.5 punti e 6.5 rimbalzi nei playoff).  “Miglior giocatore straniero della DNA Gold” per la giuria di Eurobasket.com, riceve nell’estate 2014 anche un invito a prendere parte a un camp dei Brooklyn Nets. Nella Serie A Beko 2014/15 disputa 26 partite chiudendo con 13.2 punti e 6.3 rimbalzi e si guadagna con l’Orlandina le attenzioni di un club come Ostenda che lotta per la conquista del titolo nazionale. In Belgio vince subito il campionato e conquista nella stagione appena conclusa uno storico triplete alzando i trofei della Supercoppa, Coppa di Lega e Campionato.

The following two tabs change content below.
Enzo Cartaregia

Enzo Cartaregia

Cronista sportivo da sempre, in MessinaSportiva da ancor prima. Cresciuto sui campi di calcio, si dedica anche all'approfondimento ed alla pallacanestro

Commenta su Facebook

commenti