L’Orlandina espugna Ravenna con il trentello di Triche e vola ai quarti di finale

BenfappSmith marca Triche

L’Orlandina Basket vince in trasferta Gara 3 degli ottavi di finale contro la Orasì Ravenna per 76-92, chiudendo la serie sul 3-0. La squadra di coach Sodini raggiunge dunque i quarti di finale, dove ad attenderla ci sarà la vincente della serie tra Udine e Biella.

Con questo successo i biancoazzurri portano l’imbattibilità a quota 13 gare consecutive. Una gara in cui i biancoazzuri, dopo aver approcciato in maniera sufficiente il primo quarto, si portano subito sul +9 all’intervallo lungo, con i big 3 Triche, Trapani e Parks già in doppia cifra. Nella ripresa Ravenna prova a riavvicinarsi, ma non va oltre il -6. Il finale è tutto dell’immenso Brandon Triche. Enorme prestazione dell’MVP stagionale che chiude con 30 punti e 11 assist per un totale di 40 di valutazione! Doppia-doppia anche per Jordan Parks con 19 punti e 13 rimbalzi. 13 punti a testa per Joe Trapani e Capitan Bruttini, che ci aggiunge anche 9 rimbalzi. Dalla panchina 7 per Laganà, 6 per Mei e 4 per Mobio.

Benfapp

Jorda Parks in azione

I due coach non fanno nessuna modifica ai quintetti rispetto alle prime due gare della serie: per Sodini in campo Triche, Neri, Parks, Trapani e Bruttini. Coach Mazzon risponde con Marino, Smith, Cardillo, Masciadri e Hairston.

Ravenna entra in campo con grande energia e aggressività, andando subito sul +8 (10-2), con Marino, Hairston e Cardillo. La Benfapp ci sta un attimo di troppo a prendere le misure al Pala De Andrè: Triche mette la tripla e Trapani inchioda, ma con quattro punti di Hairston, la tripla di Cardillo e il 2/2 di Masciadri dalla lunetta la OraSì si porta sul +12 (19-7). Non si fa attendere la reazione dei paladini, che con grande aggressività difensiva e ordine in attacco mettono a segno un parziale di 8-0 con Bruttini, Triche, Trapani e Parks che schiaccia il 19-15. Ravenna torna a segnare con Seck, ma dalla lunetta Triche, Mei e Smith chiudono il parziale sul 23-19.

Il secondo quarto si apre con l’alley-oop sull’asse Triche-Trapani, con lo stesso lungo USA a portare la gara in parità a quota 23. Va a segno Smith, Parks mette la tripla, ma con quattro punti di Hairston Ravenna torna sul +3 (29-26). Con Mei e Trapani la Benfapp passa per la prima volta in vantaggio sul 29-30 e nonostante i tentativi di Masciadri e Smith di opporre resistenza e non lasciar scappare Capo d’Orlando, le triple di Triche e Parks e due punti di Bruttini mandano gli ospiti sul +7 (34-41). È ancora Smith, insieme a capitan Masciadri, a tenere a galla i padroni di casa, ma Triche e Parks sono una sentenza dai 6,75 e mandano le squadre negli spogliatoi sul 40-49.

Benfapp

Bimane di Joe Trapani

Il 2/2 di Bruttini dalla lunetta apre il terzo quarto portando i paladini sul +11, ma con quattro punti di fila di Cardillo e Hairston Ravenna prova a rifarsi sotto, ma è la tripla di Laganà a riportare la doppia cifra di vantaggio (46-56). Ravenna non si lascia scoraggiare e ancora con Masciadri, Smith ed Hairston torna sul -6 (52-58). Stavolta sono Mobio, Triche e Parks a firmare il contro-break che mette 13 lunghezze tra i paladini e i ravennati (52-65), anche se con Cardillo e le due triple consecutive di Smith Ravenna torna sul -6 (61-67), ma Laganà e Mobio chiudono il parziale sul 63-71.

I primi punti della gara di Montano arrivano con la tripla che riporta Ravenna sul -6 a 9’ dal termine. Bruttini aggiusta in tap-in, ma Jurkatamm mete la tripla dall’angolo e Hairston inchioda in contropiede: 71-74, Ravenna rientra ad un solo possesso di distanza e fa sentire il fiato sul collo ai paladini a 7’30’’ dal termine. Coach Sodini chiama time-out per parlare con i suoi e al rientro Trapani inchioda a una mano in transizione, Triche ne mette sei e Laganà infila il floater in transizione: con un parziale di 11-0 la Benfapp è di nuovo a distanza di sicurezza, 71-85 a 4’ dalla fine. Ravenna torna a segnare con Marino e Triche ne mette altri due, Jurkatamm la mette dall’arco, ma ormai è troppo tardi per provare a incutere timore ai paladini, con Triche che dalla lunetta aggiusta il suo score personale a 30 punti e Mei che chiude la gara sul 76-92, mandando la Benfapp Capo d’Orlando ai quarti di finale dei playoff promozione.

OraSì Ravenna – Benfapp Capo d’Orlando 76-92
Parziali: 23-19; 40-49; 63-71
OraSì Ravenna: Tartamella, Hairston 16, Smith 22, Montano 3, Jurkatamm 6, Cardillo 13, Marino 5, Masciadri 9, Rubbini, Seck 2, Gandini n.e., Baldassi. Coach: Andrea Mazzon.
Benfapp Capo d’Orlando: Bruttini 13, Trapani 13, Laganà 7, Parks 19, Mobio 4, Murabito, Mei 6, Triche 30, Bellan n.e., Galipò, Neri. Coach: Marco Sodini.

Commenta su Facebook

commenti