Lo Slalom Torregrotta-Roccavaldina entra nel vivo con le verifiche, domenica la gara

SchillaceLa Radical di Schillace, in gara allo Slalom di Torregrotta Roccavaldina

Con le operazioni di verifica entra nel vivo la 25esima edizione dello Slalom Torregrotta-Roccavaldina, la competizione automobilistica valida per il campionato italiano Slalom e per quello regionale della specialità. Se i concorrenti hanno risposto in gran numero con circa 110 adesioni, altrettanto importanti sono le misure messe in campo dagli organizzatori per l’allestimento di una tra le competizioni più apprezzate a livello nazionale. Teatro della gara sarà il percorso che si snoda lungo i tre chilometri e mezzo della SP 59 tra i comuni di Torregrotta e Roccavaldina che metterà come sempre a dura prova le abilità di guida dei piloti e l’agilità delle vetture con 13 postazioni di rallentamento.

Fabio Emanuele, campione italiano in carica

Come da disposizioni governative la gara non è aperta al pubblico e gli addetti ai lavori avranno accesso solo dopo i controlli previsti ed in modo regolato secondo le direttive federali, oltre che governative. Ad organizzare la manifestazione è la Top Competition presieduta da Maria Grazia Bisazza, che alla vigilia dell’evento torna a ringraziare le amministrazioni comunali per il continuo supporto all’organizzazione di una gara che costituisce un valido strumento di promozione del territorio. Tornando al programma, sabato 17 ottobre a partire dalle ore 14.30 fino alle 19 i piloti si ritroveranno in un’area esterna al Comune di Torregrotta appositamente allestita davanti alla Scuola Primaria Leonardo Sciascia in Via Mezzasalma per la consegna dei documenti tecnici. Domenica 18 ottobre il direttore di gara Michele Vecchio darà lo start alle  ore 8 della prima delle tre manches. La premiazione si svolgerà al Centro servizi SCIBI Viale Europa in una apposita zona Paddock 45 minuti dopo l’apertura del cosiddetto parco chiuso. La circolazione stradale subirà alcune variazioni nella giornata di domenica: è prevista la chiusura del viale Europa dalla stazione ferroviaria sino all’incrocio con Via Crocieri verso la Sp 59 direzione Roccavaldina dalle ore 6 di Domenica 18 ottobre 2020 e ancora la chiusura della Sp 59 con innesto via Basso Casale (Roccavaldina) verso la stessa Sp 59 direzione Torregrotta dalle ore 6 di domenica.

Salvatore Venanzio

Tornando alla gara, ci saranno tutti i big del campionato italiano slalom oltre che del campionato siciliano dove l’agonismo è ai massimi vertici. Si ripropone il duello diretto fra il campione italiano in carica, il molisano Fabio Emanuele che sarà alla guida della Osella PA 9 /90 Alfa Romeo e il campione siciliano messinese Emanuele Schillace pronto a rispondere con la Radical SR4 Suzuki 1600. Stessa vettura per il campano di Massa Lubrense Salvatore Venanzio ancora in lizza per il Tricolore, come il conterraneo Luigi Vinaccia su Osella PA9, più volte vincitore a Torregrotta. Il campionato siciliano vedrà la presenza tra gli altri dei due trapanesi Giuseppe Giametta e Girolamo Ingardia, entrambi al volante di auto di classe E2SS 1150, rispettivamente la Formula Gloria B4 e la Ghipard Suzuki, che hanno animato le prime gare isolane. Alla ricerca di punti preziosi il giovane ericino Michele Poma (Radical SR4 Suzuki 1600).  In campo femminile da segnalare la presenza di Martina Raiti su Osella PA 21 e di Vincenza Allotta su Fiat 126 di gruppo Speciale. Tutte le informazioni per pubblico e addetti ai lavori sono disponibili sul sito www.topcompetition.it

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva