L’Iniziativa, mister Scaffidi: “La mia juniores punta a vincere il torneo”

Con le gare di lunedì 12 ottobre, prende il via il nuovo campionato provinciale juniores. Nel girone B della delegazione di Barcellona Pozzo di Gotto, sarà impegnata anche L’Iniziativa San Piero Patti, che già da subito dimostra di voler recitare un ruolo da protagonista. Di ciò, è sicuro mister Leo Scaffidi, membro dello staff tecnico della prima squadra e allenatore della formazione under 19. Per lui, infatti, L’Iniziativa non dovrà accontentarsi, puntando alla vittoria del raggruppamento.

Mister Leo Scaffidi è allenatore in seconda della prima squadra e guida l'ambiziosa formazione juniores

Mister Leo Scaffidi è allenatore in seconda della prima squadra e guida l’ambiziosa formazione juniores

“Sono più che soddisfatto – esordisce il tecnico – per l’organico che la dirigenza ha voluto mettermi a disposizione. Ho davanti ragazzi straordinari, di cui gran parte sono già noti alla cronaca per essersi evidenziati nello scorso campionato di Promozione. Purtroppo, non sono i nomi o gli intenti a far vincere le partite ed i campionati. Per questo continuo a chiedere ai miei ragazzi, fin dal primo agosto, di sudare, faticare, restare uniti. Aspiriamo ad una categoria diversa – precisa -, poiché questi ragazzi possono starci benissimo ed è giusto che L’Iniziativa, coerentemente al suo progetto, compia questo passo. La nostra è e deve continuare ad essere una storia magnifica, dove la crescita dei ragazzi è al centro e dove non si snobba il campionato juniores, presentandosi in 7 alle partite come altri fanno. Inutile, quindi, nasconderci. Faremo il possibile per vincere il campionato. Metto a disposizione di questi ragazzi la mia esperienza di allenatore, che mi ha sempre imposto di scendere in campo per vincere. Qualche volta ho conquistato il salto di categoria, altre ho conquistato la permanenza, compatibilmente a quanto mi era chiesto. Adesso punto a che questi ragazzi non si accontentino”.

Per mister Scaffidi, inoltre, una categoria juniores regionale vorrebbe dire rafforzare l’orizzonte di San Piero Patti come punto di riferimento per il proprio bacino d’utenza. “Nell’hinterland – afferma – avvertiamo carenza di calcio. Poche sono le realtà competitive e, nella Valle del Timeto, L’Iniziativa è sicuramente capofila. Col tempo stiamo diventando una società ambita dai ragazzi e da un pubblico che ha fame di questo sport. Per me, ancora, è un onore far parte del team giallorosso. Si realizza infatti un sogno che cullavo da tempo. Ringrazio la società per tutto ciò che ha fatto per me e per la possibilità che mi ha offerto, ovvero quella di crescere, spalla a spalla, con gente valida come Roberto Curasì, Giuseppe Giuttari, Basilio Arasi e Pippo Pandolfino”.

Al momento la formazione di Scaffidi non dispone del calendario completo, ma solo del programma delle prime due giornate. Si parte dal Due Torri (fuori classifica), da affrontare in casa giovedì alle 15:00, mentre subito dopo c’è la trasferta di Montagnareale. Ma, per il tecnico, le insidie maggiori verranno dopo. “Nel girone – dice – una squadra tosta è la Polisportiva Gioiosa. Conosco bene l’ambiente, avendoci lavorato per due anni ed avendo conquistato la vittoria dei playoff in una stagione. Poi ci darà filo da torcere anche una società esperta come la Santangiolese. Ma, – conclude – non credo L’Iniziativa si dimostrerà mai inferiore a qualcuno”.

Intanto, in attesa di giovedì, la dirigenza ha diramato la rosa formata dai propri calciatori juniores.

Portieri: Marco De Francesco, Luigi Buzzanca

Difensori: Salvatore Calabrò, Leonardo Campochiaro, Giuseppe Cultrona, Umberto D’Angiolella, Fabrizio Giallanza, Luciano Masi, Kevin Midili, Giuseppe Schepisi

Centrocampisti: Antonino Florio, Mirko Mancuso, Cristian Marziano, Alessandro Merenda, Loris Nastasi, Andrea Vita

Attaccanti: Michele Calabró, Giuseppe Cappadona,  Samuele Favazzo, Manuel Spasaro, Mirko Zanghì.

The following two tabs change content below.
Enzo Cartaregia

Enzo Cartaregia

Cronista sportivo da sempre, in MessinaSportiva da ancor prima. Cresciuto sui campi di calcio, si dedica anche all'approfondimento ed alla pallacanestro

Commenta su Facebook

commenti