L’ex Mileto: “A Nola mi sono rimesso in gioco. Messina una tappa importante”

MiletoMileto ha ricevuto una proposta dal Bassano

Di fronte al Messina, che vuole tornare al successo dopo la sconfitta di misura nel derby di Palermo, ci sarà il Nola dell’ex Francesco Mileto. Il difensore napoletano si è raccontato al canale ufficiale del club: “A Nola mi sto rimettendo in gioco in una piazza dove si può fare calcio anche a livelli più alti della Serie D. Nell’ultima trasferta in Sicilia ho segnato proprio io e abbiamo ottenuto un punto a Licata. Abbiamo una squadra molto giovane, ma possiamo dire la nostra. Adesso stanno mancando un po’ i risultati, sono sicuro che riprenderemo il cammino intrapreso nelle prime giornate”.

Francesco Mileto

Francesco Mileto con la divisa del Nola

Mileto, tra i pilastri dei bianconeri (12 presenze e 1 gol), conosce alla perfezione chi siede adesso sulla panchina giallorossa e ci tiene a sottolinearlo: “Con mister Zeman sono stato lo scorso anno a Gela, è molto bravo e preparato. La caratteristica principale delle sue squadre, come sanno tutti, è quella di attaccare e di fare tanti gol. Sia come allenatore ma soprattutto come persona è molto per bene”.

Con la maglia del Messina, nel 2016-17, ha giocato 17 volte nel corso di una stagione travagliata, che si era comunque conclusa con la salvezza sul campo. “Messina è stata una tappa importante del mio cammino. Ho fatto la mia prima presenza in C ed il primo gol tra i professionisti, segnando sotto la curva Sud, un’emozione fortissima. Lì c’è una tifoseria che non ha niente a che vedere con queste categorie”. Da ex, però, non intende fare sconti: “Domenica chiunque faccia gol sarà uguale, spero che riusciremo a portare dei punti a casa”.

Commenta su Facebook

commenti