Letojanni in trasferta a Palermo per gara-1 della semifinale playoff per la A3

Asd Volley LetojanniIl Volley Letojanni celebra uno dei tanti successi stagionali

Il sogno promozione dell’Asd Volley Letojanni vive sabato al Pala Oreto (ore 18) un nuovo capitolo con la disputa di gara 1 delle semifinali per la promozione in A3. L’avversario di turno sarà infatti una Saber Palermo, che viene anch’essa dalla doppia vittoria al tie-break contro il Raffaele Lamezia. Una squadra, quella palermitana, parecchio diversa da quella di un mese fa, quando i letojannesi di coach Rigano la spuntarono per 3 a 1 in amichevole.

Danilo Cortina

La disponibilità di Danilo Cortina è in dubbio

I ragazzi di coach Ferro, a partire dagli ottavi di finale dei play-off promozione hanno infatti effettuato una svolta decisiva: con l’arrivo di Marretta hanno acquisito consapevolezza nei propri mezzi. Dopo essersi sbarazzata con un doppio 3-0 del Papiro Fiumefreddo, la Saber si è ripetuta nella serie dei quarti eliminando con un duplice 3-2 contro Lamezia, che aveva terminato il minigirone L1 (dove era stato inserito anche il Letojanni) al primo posto, riuscendo a vincere tutte le gare. Tra le fila palermitane non solo Maretta ma anche elementi come l’opposto Gruessner, il centrale Blanco, sul posto 4 Atria, oltre all’ex Letojanni Nicola D’Andrea che non è stato però impiegato nella gara di Lamezia.

Per il Letojanni, che scenderà in campo probabilmente con lo stesso sestetto dello scorso sabato, la settimana che sta per finire è stata molto travagliata, visto e considerato che il miglior elemento della squadra, Danilo Cortina (uscito dal primo set della scorsa gara), si è allenato poco. La sua presenza sul terreno di gioco palermitano non è in discussione, anche se i problemi fisici non si sono del tutto risolti.

Nicola D'Andrea

Nicola D’Andrea, ex di turno, in una foto di archivio

La vittoria ottenuta sul campo della Gupe Battiati Catania in condizioni di totale emergenza ha dato consapevolezza di poter giocarsi le proprie carte senza aver nulla da perdere. L’obiettivo, all’inizio della stagione, era quello di disputare un campionato di alto livello e così è stato, ma non per questo i ragazzi di Rigano si presenteranno contro il Palermo senza mordente. Anzi sarà l’occasione di fare uscire ancora una volta le proprie qualità e la forza del gruppo. La partita, che sarà diretta dagli arbitri Marigliano e Alice di Torino, potrà essere seguita sulla pagina Facebook della squadra di casa.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva