Letojanni fa soffrire la capolista Lamezia prima di cedere al tie break

LetojanniIl Volley Letojanni protagonista di un'ottima stagione

L’Asd Volley Letojanni va vicino all’impresa con la capolista Raffaele Lamezia nel match di cartello del minigirone L1 di serie B. Dopo due ore e mezza di lotta è costretto ad arrendersi al tie break, ma aggiunge un punto pesante per la classifica dove conserva la piazza d’onore (7 pt, con una partita da recuperare). Il Raffaele Lamezia di coach Torchia allunga in testa toccando quota 11 punti. Una partita che iniziava sul punto a punto fino al 5 pari, quando i padroni di casa riuscivano ad avanzare sul 10 a 6 proprio nel momento in cui il palleggiatore Nicosia si infortunava alla caviglia del piede destro e veniva sostituito da Sabella. Il Letojanni non accusava il colpo e si manteneva sopra di 4 (12 a 8). Il Lamezia si opponeva bene, anche se Torchia chiamava time-out e al rientro in campo i suoi pareggiavano i conti sul 12 pari. Nuovo strappo di marca locale (20-16), con Cortina e Chillemi che mettono i sigilli finali al set.

Gianluca Schipilliti

Gianluca Schipilliti in azione

Il secondo parziale si apre con un altro punto a punto sino al 6 pari, poi Lamezia alza l’asticella del gioco e con un onnipresente Palmeri, di gran lunga il migliore in campo con ben 32 punti messi a segno, e un Piedipalumbo anche lui in grande giornata, riuscivano a viaggiare prima sul 10 a 7, poi sul 14 a 10 (Mazza entrava al posto di Saglimbene) e ancora dopo sul 16 a 10. Sei lunghezze sui padroni di casa che mettevano in allarme la panchina di Rigano, il quale chiamava subito time-out. Ma, malgrado la pausa tattica, i calabresi aumentavano il loro vantaggio sul + 10 (10-20) per poi andare a riequilibrare il conto dei set con il definitivo 17-25.  Il terzo si apre sulla falsariga del precedente, con i calabresi e i siciliani a braccetto (3 a 3) poi Palmeri e compagni inseriscono le marce alte e scavano una forbice di otto lunghezze (11-19). Rigano tenta di cambiare l’inerzia operando alcuni cambi (dentro Sabella e Mazza, fuori Nicosia e Chillemi) ma senza grossi risultati. Lamezia vince 18 a 25. Quarto parziale combattuto sino alla fase centrale (15-15, 18-18), poi Letojanni piazza un break di 5 a 1 che spiana la strada alla conquista del game. Il 25 a 21, frutto di un’indecisione della Raffaele Lamezia in ricezione, rimanda l’epilogo della contesa al tie break. che il sestetto calabrese fa suo con un tirato 15 a 13 finale.

VOLLEY LETOJANNI-RAFFAELE LAMEZIA 3-0
SET: 25-18, 17-25, 18-25, 25-21, 13-15
ASD VOLLEY LETOJANNI: Schipilliti, Battiato 9, Sabella, De Francesco 1, Cortina 8, Arena 6, Nicosia 2, Cavalli L1, Chillemi 5, Mazza 6, Saglimbene 20. N.e. Ferrarini. All.: Rigano.
RAFFAELE LAMEZIA: Piedipalumbo 3, Leone, Citriniti 10, Porfida, Palmeri 32, Graziano 5, Butera 8, Chirumbolo, Sacco L1, Paradiso 7. N.e. Davoli L2, Rizzo, Lo Russo, Strangis, Mancuso. All.: Torchia.
Arbitri: Tropea e Grasso di Catania.

Autori

+ posts