Letojanni cede in casa al Lamezia: è il secondo ko consecutivo

Maurizio Schifilliti in palleggioMaurizio Schifilliti (Letojanni) in palleggio

Letojanni deve rimandare ad altra occasione i propositi di vittoria. Nonostante il sostegno al Pala “Lillo Barca” di una folta cornice di pubblico, la Savam Costruzioni cede la posta in palio alla Conad Lamezia, che ha dimostrato il suo valore, sia tecnico che tattico, battendo 3 a 0 i ragazzi di mister Flavio Ferrara, dopo circa un’ora e mezza di gioco.

Una sconfitta preventivabile alla vigilia ma che sicuramente poteva maturare in maniera diversa. Anche se gli avversari degli jonici sono da considerare  una spanna sopra la concorrenza potendo contare su elementi come Alborghetti, Turano,  Zito e Spescha, che hanno militato sempre in categorie superiori alla B e che quindi hanno dato un apporto fondamentale per il raggiungimento della vittoria. Dal canto suo, la Savam ha prodotto poco, soprattutto nel secondo set, ma in quello successivo è riuscita quanto meno a mettere in difficoltà gli avversari, giocando una buona pallavolo in tutti i reparti. Tutto ciò non è bastato anche perché i lametini hanno avuto la possibilità di cambiare assetto nel corso di tutta la partita, con l’inserimento di giocatori partiti dalla panchina.

Una gara che iniziava sotto i migliori auspici per i letojannesi che, dopo un punto a punto fino al 15 pari, venivano raggiunti e superati di tre lunghezze nell’arco di pochi secondi (18-21) dalla Conad che sfruttava gli errori in difesa e in ricezione di Schifilliti e compagni. Nel secondo parziale le cose cambiavano, con la Savam che si portava in vantaggio di 3 punti sugli ospiti. Secondo dopo secondo gli avversari ritornavano a far sentire la propria presenza, ingranando una marcia che li portava avanti di 4  (4 a 8). Da qui in poi era solo monologo Lamezia che, sospinto da uno Zito in stato di grazia in difesa e da un Dal Campo che metteva giù palloni a ripetizione, scavava un solco di  7 lunghezze (14-21) a proprio favore per poi chiuderlo 19 a 25.

Nella terza frazione gli uomini di Ferrara tentavano di cambiare le sorti della gara e marciavano punto a punto fino al 6 a 6. Poi il set procedeva spedito con Mazza e compagni che suonavano la carica, andando prima sull’11 a 9 e subito dopo sul 17 a 14, lasciando intendere che la situazione stesse mutando. Ma si trattava solo di un fuoco di paglia, visto che con l’entrata in campo di Gaetano, l’illusione di poter vincere la frazione di gioco svaniva sotto i colpi di Turano, Alborghetti e Spescha che, sul 19 a 19, imprimevano la svolta, concludendo sul 23 a 25 finale, dopo un attacco vincente e un errore di Princiotta.

Savam Costruzioni Letojanni-Conad Lamezia 0-3
Set: 21-25; 19-25; 23-25
Savam Costruzioni Letojanni: Schipilliti 3, Schifilliti 3, Princiotta 10, Remo 8, Mazza 9, D’Andrea 1, Corso  5, Degli Esposti, Ruggeri L. N.e.: Mastronardo, Scollo, Pino. All: Ferrara
Conad Volley Lamezia: Alfieri, Alborghetti 8, Spescha 15, Turano 5, Dal Campo 9, Garofalo 1, Zito L, Bruno  10, Gaetano 1, Beccaro, Sarpong, Polignino 1. All: Nacci
Arbitri: Ciaccio di Leonforte e Pampalone di Palermo

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti