Letojanni bagna con una vittoria la ”prima” al PalaBarca

Il Letojanni Savam Costruzioni centra un duplice obiettivo nella seconda giornata del campionato di serie B maschile di pallavolo:  la vittoria piena senza particolari problemi di gestione e una bella prestazione sul piano del gioco davanti al proprio pubblico.  Il 3 a 0 maturato al Pala Letterio Barca sul Tonno Callipo di Vibo Valentia rappresenta l’ulteriore conferma che il sestetto jonico  potrà davvero recitare un ruolo importante nel corso di questo campionato che si preannuncia più impegnativo rispetto agli anni scorsi.

Il libero del Letojanni, Orazio Ruggeri

I ragazzi  di mister Flavio Ferrara sono riusciti ad aver la meglio su una compagine giovanissima e che ha disputato un’ottima gara, malgrado fosse composta da elementi inesperti ma con un grande futuro davanti. Una squadra, quella di Antonio Chirumbolo, giunta in Sicilia per fare lo sgambetto ad un Letojanni che ha dato prova di forza e compattezza nei momenti chiave della gara, sfruttando gli errori individuali di Salmena e compagni e dettando legge sia nel primo che nel secondo set, grazie ad una solida ricezione, muri efficaci (ben 7 complessivi) e un attacco davvero ad alti livelli. Il tutto condito da una cornice di tifosi che hanno assistito alla prima partita stagionale di una compagine che, sabato prossimo osserverà un turno di riposo prima di ritornare in campo a Pozzallo, il 4 novembre.

attacco della Tonno Callipo

attacco della Tonno Callipo

Ma al di là del calendario che nasconde un trittico di ferro, quella di ieri è stata una gara d’esordio tra le mura amiche che ha fornito ulteriori indicazioni positive ad un allenatore che, dopo Palermo ha avuto la conferma di come il roster a sua disposizione sia altamente competitivo. Tutto questo alla luce di un inizio di 1° set quasi perfetto, con capitan Schifilliti, Princiotta e Mazza di banda, Remo e Schipilliti centrali, Ruggeri in ricezione e Corso sulla linea opposta che cominciavano con il vento in poppa e sempre in avanti di almeno 2 lunghezze. I ragazzi di Chirumbolo tentavano di giocare al meglio, sfruttando i pochi errori commessi dai locali che sul 9 a 6 subivano il servizio della Callipo. Nell’arco di pochi secondi si arrivava al 16 pari e da qui il Letojanni prendeva definitivamente il largo, scavando un solco di 6 punti fino al 25 a 19 finale.

Secondo parziale quasi identico, con una partenza punto a punto fino al 7 pari. Poi il ritorno dei siciliani che riuscivano ad imbastire meglio la manovra, dando fluidità al gioco sulle linee opposte. E questo produceva un notevole distacco che rimaneva intatto dal 20 a 13 in poi; cioè dal momento in cui Degli Esposti e D’Andrea rilevavano Corso e Schifilliti. Risultato? Un 25 a 17 per gli jonici che, nel terzo set, faticavano oltremodo per ottenere l’intera posta in palio.

Al ritorno sul rettangolo di gioco gli uomini di Ferrara accusavano un calo fisico e mentale che li portava a sbagliare qualche battuta in più. I calabresi ne approfittavano ma i locali riuscivano a tornare a galla sul 18 a 16 a proprio favore, proprio nel momento in cui D’Andrea e Degli Esposti ritornavano ai loro posti, così come fatto nel parziale precedente. Sul 19 pari un muro e due ricezioni sbagliate del Vibo portavano la Savam sul 23 a 20, prima di un attacco vincente di Mazza e della difesa errata dei calabri che davano la vittoria per 25 a 21.

Savam Costruzioni Letojanni – Tonno Callipo Vibo Valentia 3-0
Set: 25-19; 25-17; 25-21
Savam Volley Letojanni: Schipilliti 10, Schifilliti 3, Ruggeri (L), Corso 11, Mazza 16, Princiotta 6, Remo 6, D’Andrea 2, Degli Esposti. N.e. Scollo, Mastronardo, Pino. All: Ferrara
Tonno Calipo Vibo Valentia: Montesanti 2, Foti 1 Raffaele 1, Salmena 12, Sorrenti 2, Barbera 8, Paradiso 6, Mafrica 1, Barbuto (L1). Vivona, Morelli, Cugliari (L2). All: Chirumbolo

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti