Leonardo: “Contento di riabbracciare il Messina. Il vivaio sarà fondamentale”

Pasquale LeonardoPasquale Leonardo potrebbe coprire la carica di direttore generale

La rivoluzione imposta dagli addii dei componenti della precedente compagine dirigenziale, Manfredi e Argurio in testa, si è completata con il secondo sbarco in riva allo Stretto di Pasquale Leonardo, che ricopre la nuova carica di responsabile dell’area tecnica giallorossa. “Sono molto soddisfatto di essere tornato – esordisce il neo dirigente – in una piazza che conosco già per averci lavorato e quindi non c’è bisogno di particolari presentazioni”.

Acr Messina

il presidente Natale Stracuzzi (foto R. Fazio)

Rispetto al 2010/2011, con Bruno Martorano presidente, l’ex direttore generale dell’Acireale ritrova l’ACR tra i professionisti, dopo anni bui e gestioni ballerine: “In quell’occasione abbiamo addirittura salvato il Messina dalla radiazione e sinceramente quel ricordo ce lo portiamo dentro. C’era un gruppo di persone che, nonostante le difficoltà, ha lavorato molto bene e in extremis fece la scelta migliore per salvare questa gloriosa società”.

Negli ultimi dodici mesi il suo nome era stato affiancato più volte al sodalizio presieduto da Natale Stracuzzi. Alla fine il matrimonio è stato celebrato: “Dopo qualche mese ci siamo riusciti. A fine campionato ci siamo sentiti con la proprietà, che ancora una volta mi ha dimostrato tutta la sua stima”.

Acr Messina

Il ds Tosto, Stracuzzi, il tecnico Bertotto e il dg Villari in conferenza stampa (foto R. Fazio)

Leonardo dovrà fare da tramite tra i dirigenti che lo hanno scelto e lo staff tecnico, guidato ovviamente dal neo ds Tosto e da Bertotto, due ex calciatori vogliosi di affermarsi in queste nuove vesti: “Ci attende tanto lavoro, l’obiettivo è quello di dare una struttura stabile alla società e all’area tecnica. Il settore giovanile deve tornare a rappresentare il fiore all’occhiello e rappresentare un serbatoio per la prima squadra. Determinante è anche il lavoro di scouting”.

In passato i buoni propositi si sono scontrati con la penuria di campi disponibili: “Dobbiamo lavorare sulle strutture, il direttore generale Giovanni Villari sta cercando le soluzioni ideali in tal senso”.

Pasquale Leonardo

Pasquale Leonardo è stato direttore generale dell’Acireale

Dopo l’ottavo posto della passata stagione, in cui il Messina è andato al di là delle aspettative, si riparte però con dirigenza e rosa decisamente rinnovate, quasi stravolte: “È stato cambiato tutto in buona sostanza sotto l’aspetto tecnico. I progetti importanti spesso hanno bisogno di continuità ma qui si sono verificate determinate situazioni che hanno imposto la necessità di cambiare. Dovrà essere un nuovo punto di partenza per programmare il futuro”.

Puntando sui giovani, l’ACR vuole intercettare i fondi messi a disposizione dalla Lega Pro, senza compiere operazioni troppo onerose, che potrebbero minare l’equilibrio economico: “È importantissimo rispettare il budget che ci viene messo a disposizione, lavorare entro questi limiti. Prima dei soldi contano l’esperienza, il lavoro sul campo, la passione. La congiuntura economica è sfavorevole e quindi bisogna una volta di più sfruttare al meglio le risorse umane”.

Commenta su Facebook

commenti