Leonardo: “Ci auguriamo di trattenere Bertotto. Arriveranno almeno due difensori”

Pasquale LeonardoIl responsabile dell'area tecnica Pasquale Leonardo

Messina, all’inferno e ritorno. Quando si parla di calcio, in riva allo Stretto, non ci si annoia mai. Anche se nelle ultime 48 ore anche i 650 fedelissimi, che si sono assicurati un abbonamento, hanno rischiato di perdere definitivamente la pazienza. In tarda mattinata è stato dato per certo l’addio di Valerio Bertotto, destinato a seguire il ds Vittorio Tosto e il dg Giovanni Villari. La situazione, in realtà, è rientrata dopo poche ore e il responsabile dell’area tecnica Pasquale Leonardo, al quale è stata affidata la gestione del mercato, getta acqua sul fuoco.

Bertotto

Il tecnico Valerio Bertotto in panchina a Frosinone

“Non sono stato “promosso”. Il responsabile dell’area tecnica è semplicemente la figura più rilevante dopo quella del direttore generale”, ha tenuto a rimarcare l’ex dirigente dell’Acireale. “Purtroppo vi erano delle situazioni poco chiare che sono state affrontate tardivamente. Nella giornata di sabato confidiamo di definire la posizione del tecnico. Ci auguriamo di vederlo ancora sulla nostra panchina”. Leonardo tiene a smentire le indiscrezioni filtrate in merito alla natura delle frizioni tra proprietà e staff tecnico: “Le posizioni di Filistad e Madonia non hanno assolutamente inciso. Sono delle emerite schiocchezze, faremo presto chiarezza su queste e altre situazioni in una conferenza stampa”. 

Palumbo

L’esterno Luigi Palumbo si è svincolato dal Cesena e potrebbe fare ritorno a Messina

A una settimana dall’esordio ufficiale in campionato la priorità assoluta va al mercato: “Interverremo pesantemente in difesa, perchè siamo scoperti dopo la partenza di Burzigotti. Stiamo valutando almeno cinque profili, tra i quali vi è quello dell’ex giallorosso Luigi Palumbo“. Il procuratore dell’ex calciatore del Cesena comunque non si sbilancia, dal momento che all’esterno non mancano le alternative. “Nelle prossime ore definiremo due o tre di queste trattative. Ovviamente interverremo anche a centrocampo se davvero Carmine Giorgione sarà costretto ad avvicinarsi a casa, per stare vicino alla figlia. Questi aspetti familiari potrebbero incidere ben più delle offerte ricevute dal ragazzo”.

Gli addii di Tosto e Villari e i malumori di Bertotto potrebbero originare altre partenze. Leonardo non si nasconde: “Potrebbero esserci dei mal di pancia ma comunque vada noi non ci faremo trovare impreparati. E il lavoro condotto in questi due mesi non sarà affatto snaturato. Ci faremo trovare pronti per l’esordio. A dispetto delle tante voci, Messina resta una piazza ambita, che stimola tanti calciatori. Sapremo rialzarci”. 

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com