Il progetto di Gravina: “Per far parte del sistema chiederemo ai club vari requisiti”

Gabriele GravinaGabriele Gravina è stato confermato presidente della Lega Pro con un autentico plebiscito

Si è tenuto il Consiglio Direttivo presso la sede della Lega Pro con vari temi all’ordine del giorno. Il primo punto esaminato è stata l’individuazione della data per l’Assemblea di bilancio 2015-2016, fissata per lunedì 19 dicembre. Nel corso del Direttivo è stata poi affrontato il lavoro sulla riforma del campionato, portato avanti dall’apposita Commissione. L’obiettivo principale al centro del progetto di riforma, a cui si lavora in sinergia con le altre Leghe ed in particolare con la Serie B, è quello di puntare ad una maggiore qualità dei club in un’ottica di una sempre più corretta competizione sportiva, contribuendo così ad una riforma di sistema. A tal fine ampio spazio, è stato dedicato al progetto rating per i club, che ha illustrato il Presidente Gravina: “Abbiamo avanzato un progetto concreto, che prevede una serie di requisiti fondamentali e indispensabili, che le società dovranno soddisfare per poter far parte del sistema calcio. Si basa su elementi qualificanti quali la proprietà certificata, la consistenza patrimoniale, la disponibilità a livello impiantistico e la solidità nella struttura tecnico-operativa con staff e formatori con alte professionalità”.

 

Commenta su Facebook

commenti