L’Effe Volley sconfitta al tie-break a Catania, ora vede la B1

Le ragazze dell'Effe Volley Santa TeresaLe ragazze dell'Effe Volley Santa Teresa

L’Effe Volley Santa Teresa perde al tie break contro la Pallavolo Sicilia e mette in frigo lo champagne in vista dell’epilogo finale del girone I della B2 femminile. Infatti con sei punti di vantaggio a cinque gare dal termine (di cui tre la mura amiche) la promozione in B1 è più che un sogno.

Time out Effe Volley

Time out Effe Volley

La gara disputatasi a Catani,a nel centro sportivo polivalente di via Zurria è stata bella ed avvincente, di fronte le due squadre più forti del campionato che hanno dato tutto per centrare la vittoria. Onore e merito alle giocatrici di casa ma nulla da rimproverare alla capolista, scesa in campo con qualche titolare non al meglio. L’Effe ha reagito rabbiosamente nel quarto set raggiungendo quel due pari che le ha consentito alla fine di vedersi rosicchiare soltanto un punticino dalle etnee che da meno sette  scendono a meno sei in graduatoria.

Graziella Lo Re (Effe Volley)

Graziella Lo Re (Effe Volley)

Formazioni tipo da ambo le parti. Per il Santa Teresa Saporito in diagonale con Mucciola, Casale e Lo Re di banda, Composto e Bilardi centrali con Scalise libero. La Pallavolo Sicilia rispondeva con Chiavaro e Tomaselli in P4, Milici opposto, Vinciguerra e Bontorno dal centro, Ferlito palleggiatrice e Gueli libero. La gara cominciava con le ospiti subito avanti prima sul 2-6 e poi sul 3-8. Si avvicinavano le ragazze di Agata Licciardello sul 10-12 sfruttando il turno in battuta di Margherita Chiavaro. Nuovo allungo santateresino prima sul 12-18 e poi sul 16-20 per chiudere sul 20-25. Molto bene il gioco dal centro e le scorribande offensive del capitano Sara Casale. Il secondo set iniziava sulla scia del primo e quando si era sullo 0-6 si pensava ad una facile tre a zero, di parere diverso erano le catanesi che pian piano  rientravano in partita sfruttando gli errori delle avversarie e dopo essersi avvicinate si mettevano avanti al secondo time out tecnico sul punteggio di 16-15. Si andava avanti punto a punto sino al 20 pari. Doppio vantaggio Catania e doppia risposta S. Teresa per il 22-22. Due palle in rete in attacco delle messinesi decretavano il 25-22 e l’uno a uno. La vittoria del parziale galvanizzava la Pallavolo Sicilia che sfruttava il momentaneo appannamento della capolista e partiva avanti prima sull’8-4, poi sul 18-8 . Sul 21-11 Claudio Mantarro faceva rifiatare Valeria Mucciola in luogo di Sharon Tracinà, per poi rimetterla in campo dopo due scambi. Si arrivava sul 24-16  quando un filotto effino metteva in dubbio un set che sembrava già segnato ma che si chiudeva sul 25-22. La rimonta sfiorata dava animo a Lo Re e compagne, che sospinte da oltre cento tifosi accorsi con ogni mezzo  in quel di Catania, scendevano in campo nel quarto e determinante  set pronte a rimettersi in partita. Trascinate da una maestosa Ambra Composto, dimostratasi più che mai guerriero impavido, le santateresine macinavano punti virando al primo time out tecnico sul 7-8, al secondo sul 12-16 e chiudendo sul 21-25. Due a due. Si va al quinto che vedeva Chiavaro e soci sempre avanti prima sull’8-4 ed in chiusura sul 15-10 per il 3-2 finale.

Alla fine festa per entrambe le tifoserie. Quella del Catania per la vittoria, quella dell’Effe per il vedersi avvicinare una meta che alla vigilia del campionato sembrava proibita e che adesso è li dietro l’angolo. Calcolatrici alla mano mancano nove punti al traguardo ed in silenzio, anche se nessuno  scaramanticamente ne parla, si fa la conta su quando stappare la bottiglia messa in ghiaccio. Così Claudio Mantarro a caldo: “Bella partita che poteva essere vinta da entrambe le squadre che meritano di occupare i primi due posti in graduatoria. Voglio complimentarmi con la mia squadra per la reazione del quarto set che ci consente di rimanere a più sei in classifica. Non sono mai stato bravo in aritmetica e non voglio cimentarmi adesso a fare calcoli, pensiamo a vincere le prossime gare”.

Tabellino:

Pallavolo Sicilia – Effe Volley Santa Teresa 3-2

Set: 20-25; 25-22; 25-22; 21-25; 15-10.

Pallavolo Sicilia: Bontorno 6, Chiavaro 18, Ferlito 1, Milici 18, Tomaselli 13, Vinciguerra 9, Gueli (L), La Ferrera, Miuccio, Randazzo, Rendo, Torre, Bonaccorso (L2). Allenatore: Licciardello

Effe Volley Santa Teresa: Mucciola 2, Lo Re 22, Bilardi 16, Casale 19, Composto 20, Saporito 2, Scalise ( L ), Tracina’ Sharon, Tracina’ Kareen, Serban, Cosentino. Allenatore: Mantarro

Arbitri: Cigna di Agrigento e Costanzo di Santa Caterina Villermosa

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva