L’Effe Volley Santa Teresa rinforza la compagine societaria

L'organico dell'Effe Volley

Concluso da poco il campionato che l’ha vista giocare nella serie cadetta dopo 24 ani, l’Effe Volley S. Teresa è già all’opera per programmare il proprio futuro. Prese le misure alla nuova serie, il sodalizio santateresino ha deciso di rinforzare i propri quadri dirigenziali con l’ingresso di nuovi componenti. Si tratta di profili molto qualificati, che ognuno per le proprie competenze rappresentano delle eccellenze per il comprensorio jonico messinese. Tra di loro anche parecchi ex pallavolisti.

Logo Effe VOlleyI nuovi dirigenti della società santateresina sono: Rosaria Cundari, tributarista e responsabile zonale Cna, giocatrice ai primi degli anni ottanta. Daniela Carnabuci, figlia del presidente Santo, revisore dei conti e funzionario presso Asp Messina, anche lei giocatrice in B ed in C a Santa Teresa. Si continua con l’ingegnere Mimmo Triolo, funzionario della regione siciliana dove si occupa di opere pubbliche. Fabio Palella, giovane ed affermato imprenditore nel settore abiti da sposa. Antonio Ferraro, anch’egli ingegnere e docente presso l’Universita di Catania. Santino Di Bella, brillantemente inserito nel settore della distribuzione alimentare ed ex protagonista della storica Jonica in B maschile. Fabio Coco che ritorna dopo due anni, nella vita si occupa di marketing nel settore farmaceutico ed anche per lui un passato ricco di successi nella maschile santateresina. Pippo Arpi, web manager e già alla guida di una società di pallavolo nella serie C maschile. Antonello Mantarro, grafico pubblicitario tra i più affermati in ambito provinciale.

Questi sono i nuovi soggetti che faranno parte del “dream team” societario per un mosaico che è ancora in via di completamento. Nelle prossime settimane saranno stilati i programmi e definito il nuovo organigramma per una società che non ha nessuna voglia di ridimensionarsi ma che intende rafforzare la propria presenza nel territorio e progettare una struttura che resti ben consolidata nel tempo. I dirigenti della storica promozione in questo primo anno di serie B hanno capito che da soli non ce la potevano fare ed allora hanno aperto una serie di tavoli che hanno prodotto gli effetti desiderati. A breve sarà definitivo anche il nuovo assetto tecnico.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti