L’Effe Volley ospita il Kermes Spezzano. Lo Re: “Dipende tutto da noi”

L'Effe Volley Santa Teresa

L’Effe Volley si prepara all’esordio casalingo stagionale, sabato 25 alle ore 18:30, presso la Palestra Comunale di Bucalo contro il Kermes Spezzano. Nella scorsa stagione la compagine calabrese si impose con un rotondo 3 a 0 in casa mentre al ritorno ebbero la meglio le santateresine al tie break tra le mura amiche. Nella gara di esordio la squadra cosentina ha perso in casa per tre a due contro il Team Hobbit Catania, il Santa Teresa invece ha superato agevolmente in trasferta il Cav Gallico. Una partenza sprint per Maccarrone e compagne che cercano di dare continuità ai propri risultati e vogliono presentarsi nel migliore dei modi ai propri tifosi nella gara interna di apertura.

Graziella Lo Re (Effe Volley)

Graziella Lo Re (Effe Volley)

Tutte disponibili le giocatrici a disposizione di coach Claudio Mantarro che in settimana ha preparato la partita con dovizia di particolari senza lasciare nulla al caso. Sono state provate varie soluzione tattiche che potranno venire utili in partita. In fibrillazione anche i tifosi che si preparano per il grande esordio e per accogliere il nuovo roster 2014/2015.

Alla vigilia dell’esordio casalingo, ecco il pensiero della forte schiacciatrice Graziella Lo Re che sin dai primi allenamenti ha dimostrato una grande fame di vittorie, diventando un punto di rifermento per le compagne. “Non abbiamo molte notizie delle nostre prossime avversarie – esordisce la “tigre dell’etna” – e quindi secondo me dipende tutto da noi. Noi siamo una bella squadra però dovremo stare attente alle loro motivazioni che certamente verranno agguerrite e quindi non dobbiamo far calare il nostro livello di attenzione e concentrazione per portare a casa un’altra vittoria”.

Siamo una squadra che deve solo pensare  a fare il proprio gioco – conclude la giocatrice etnea – ed ognuno di noi mettere a disposizione del gruppo le proprie esperienze, così facendo avremo davanti un futuro ricco di soddisfazioni”.

Claudio Mantarro fa da pompiere: “Siamo alle prime battute, ci aspetta ancora un grosso lavoro da compiere per migliorare l’intesa tra i reparti e dare le soddisfazioni che la società e l’ambiente meritano”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti