Lecce e Foggia vincono a fatica, il Matera non c’è più. Reggina, pari in rimonta

FoggiaI sostenitori del Foggia

Sarà sfida tra Lecce e Foggia per la promozione diretta in Serie B. Nella ventisettesima giornata del girone C di Lega Pro. I salentini battono, seppur a fatica, la Vibonese, stesa 2-1 al “Via del Mare”. Apre Pacilli su rigore al 20′, pareggia momentaneamente i conti Viola al 39′, risolve all’82’ Marconi. Sofferta anche la vittoria dei “satanelli” di Stroppa che passano ad Agrigento soltanto al 77′ grazie a Di Piazza. In precedenza Mazzeo si era fatto parare un rigore da Addario. Comanda il Lecce a quota 58, insegue il Foggia a 56. Le altre sono ormai staccate.

Gaetano Fontana, allenatore della Juve Stabia

La Juve Stabia si fa raggiungere sul 3-3 dalla Reggina, gettando alle ortiche la vittoria. Per le “vespe” a segno due volte Marotta e Ripa. Per gli amaranto il centro di Bangu e, quando i campani conducevano 3-1, le firme di De Vito e Leonetti. Clamoroso il tonfo del Matera che rimedia la sua quarta sconfitta consecutiva, travolto per 0-4 dal Siracusa al “Franco Salerno”. Carretta lascia i suoi in 10 al 27′ e gli aretusei dilagano. A fine primo tempo Azzi sblocca il risultato. Nella ripresa Turati, Persano e Catania completano la goleada. Fischi per il Matera, scivolato a -9 dalla vetta: la panchina di Auteri ora traballa.

La Paganese esulta

Evita in extremis il ko il Cosenza che strappa il 2-2 contro il Fondi. L’ex Calderini illude per due volte i pontini. Mendicino e D’Orazio (al 90′) in gol per i silani. Una splendida rete di Carriero consente alla Casertana di piegare la Virtus Francavilla. La Paganese affonda il Melfi con un pesantissimo 4-0 all’Arturo Valerio e marcia spedita verso la salvezza. Nessun problema per gli uomini di Grassadonia: Tascone, Firenze (doppietta) e Bollino i marcatori. Fondamentale il successo del Taranto ai danni del Catanzaro, quintultimo con Akragas e Reggina. I pugliesi conquistano i tre punti con Magnaghi che sigla l’1-0 e salgono a 28. Domenica, oltre a Messina-Catania, si gioca anche Monopoli-Andria. Per la squadra di Lucarelli, alla vigilia del derby, sono tre le lunghezze di margine sulla zona calda.

Commenta su Facebook

commenti