Le squadre dell’Ossidiana pronte al via dei campionati giovanili

Settore giovanile OSSIDIANA1Scatteranno domenica 12 gennaio i campionati siciliani giovanili di pallanuoto della FIN. L’Ossidiana si presenta al via della stagione agonistica con quattro squadre maschili, appartenenti alle categorie: Acquagol, Under 13, 15 e 17. Esordirà per prima quella Under 15, che, nel girone “Elite”, se la vedrà in trasferta con la quotata Telimar Palermo. L’organico è rinnovato e molto giovane, essendo composto, in gran parte, da ragazzi Under 13. L’obiettivo primario è inevitabilmente accumulare preziosa esperienza e, soprattutto, crescere nel corso delle partite. Diversi giocatori non si sono allenati, però, con continuità nell’ultimo mese ed il portiere titolare Marco Brescia è fermo da diverse settimane, per cui il “sette” messinese non sarà presumibilmente al top della forma nella gara d’apertura del torneo. L’Ossidiana è stata inserita in un raggruppamento di otto formazioni composto, oltre che dalla Telimar, anche da: Polisportiva Acese, Ortigia, Nuoto Catania, Rari Nantes Terrasini, Muri Antichi e Blu Team.Settore giovanile OSSIDIANA2

Il 19 gennaio sarà, la volta delle compagini Under 13 e 17. I più piccoli affronteranno a Catania la “corazzata” Blu Team, detentrice del titolo regionale e ricca di individualità di spicco. I giovani cari al presidente Nicola Germanà hanno, comunque, tutte le qualità necessarie per ben figurare già in questo match d’apertura e possono giocarsi, fino in fondo, le proprie chances di passaggio del turno con tutte e cinque le contendenti: Ortigia A, Leones, Torre del Grifo, Nuoto Catania B e appunto Blu Team. L’Under 17 è attesa, invece, dal derby con la Polisportiva Messina, in programma alla piscina “Cappuccini”. Si punta molto anche su questo gruppo, che è in grado, nonostante presenti numerosi pallanotisti al debutto tra gli Under 17 e Under 15, di ben figurare nei confronti con le altre cinque rivali: Polisportiva Messina, Leones, Torre del Grifo, Acicastello ed Effegi 2000. Da definire, infine, regolamento e tappe dell’Acquagol, che dovrebbe avere una formula itinerante analoga a quella che ha riscosso ampi consensi l’anno passato. A pochi giorni dal debutto, l’Ossidiana ambisce, quindi, a recitare nuovamente un ruolo da protagonista tra i vivai dell’Isola.

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti