L’Aretusa Siracusa ad un passo dal forfait. Dubbi per la composizione del girone

Cocus Siracusa

Il termine ultimo previsto per venerdì 15 luglio per presentare l’iscrizione in serie C Silver si avvicina e sono diverse le squadre in difficoltà sparse per la regione. Come riportato dal portale siracusano.com, è corsa contro il tempo a Siracusa. L’Aretusa ha a disposizione ancora 13 giorni per regolarizzare l’iscrizione al prossimo campionato. Il presidente Giuseppe Padua sta lavorando senza sosta per garantire la partecipazione al torneo, ma non nasconde la preoccupazione di dover rinunciare. Sarebbe un duro colpo per il movimento cestistico aretuseo e per i tanti appassionati che, negli ultimi tempi, hanno gremito le tribune del Palakradina con diversi campionati di vertice vissuti alle spalle. In questo momento l’unica certezza è l’accordo su base triennale con il tecnico Paolo Marletta che, oltre alla prima squadra che potrebbe ripartire dalla serie D, si occuperà della scuola basket.

“Al momento sappiamo che Paolo Marletta sarà il nostro coach – commenta il presidente Padua – ma purtroppo non abbiamo la certezza che iscriveremo la squadra in serie C. Non abbiamo ancora un main sponsor che ci sosterrà economicamente per la prossima stagione, e restando così le cose, non potremo affrontare il prossimo campionato”.

Si attendono notizie ufficiali in casa della Studentesca Licata

Situazione da decifrare in casa Studentesca Licata ed Fp Sport Messina che faranno di tutto per confermare il proprio diritto a disputare il massimo torneo regionale, ufficialità attesa anche da casa Cocuzza che potrebbe presentare una nuova condizione tecnica mentre particolare è la situazione vissuta dalla Libertas Alcamo che dopo la splendida promozione dalla D e la separazione con il main sponsor deciderà al termine di un’assemblea cittadina indetta per la prossima settimana se continuare la propria attività in serie C.

Un’altra neopromossa, il Giarre, ha grande voglia di confrontarsi al piano superiore ma deve superare le difficoltà del parquet del PalaJungo. Il presidente Andrea Grasso non prende in considerazione l’ipotesi di giocare in un comune limitrofo per cui il pavimento in legno della struttura andrà allargato per soddisfare gli standard della FIP. Situazione analoga la vive l’Alfa Catania, attesa protagonista del prossimo torneo, che coltiva grandi ambizioni ma che, pur in assenza di richieste ufficiali da parte della Federazione, ha l’esigenza di ammodernare la struttura di via Leonardo da Vinci e sta studiando l’ipotesi di realizzare un nuovo palazzetto adiacente a quello esistente. Da capire esattamente i tempi burocratici per la realizzazione.

Infine da sottolineare il ruolo che reciterà il Green Palermo che parte coi favori del pronostico in virtù dell’esaltante stagione trascorsa chiusa ad un passo dalla qualificazione degli spareggi promozione di Montecatini che poi hanno incoronato la Costa d’Orlando. Per ammissione del presidente Mantia non si esclude, ove ci fossero le condizioni, di provare d’ufficio la scalata alla B altrimenti si tenterà un nuovo assalto sul campo alla terza serie nazionale. Ancora con il dubbio allenatore da ufficializzare la Basket School Messina, che con molta probabilità confermerà l’abbinamento con la Zentih Group Srl e attende il sì del nuovo coach per dare il via alla costruzione del roster. Novità anche a Gravina che confermerà il suo impegno in C con possibili novità nel roster ma che ha perso il dirigente Nigro, mentre Torrenova potrebbe chiedere il ripescaggio, cui rinuncerebbero Spadafora e Cus Catania, retrocesse sul campo.

Nel mercato dei tecnici da sottolineare che con molta probabilità l’ex tecnico di Milazzo e Cocuzza Agostino Li Vecchi non bissera’ l’esperienza a San Filippo del Mela e varcherà lo Stretto per approderà alla Viola dove curerà il settore giovanile.

Green Palermo

Nei prossimi giorni quindi si attende di ottenere definitiva chiarezza sul nuovo organico 2017/18 anche alla luce della situazione che si verrà a creare nel campionato di serie B e conseguentemente dalla serie D con possibili ripescaggi che potrebbero produrre qualche modifica all’ultima composizione territoriale.

Questa la bozza provvisoria del nuovo girone di C Silver Sicilia:
Green Palermo
Aretusa Siracusa
Nova Virtus Ragusa
Alfa Catania
Eagles Palermo
Studentesca Licata
Sport Gravina
Fp Sport
Cocuzza San Filippo
Agatirno Capo d’Orlando
Basket School Messina
Basket Giarre
Libertas Alcamo

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva