L’Amatori spezza il tabù Primavera Roma e sale in classifica

Una fase del match tra Amatori Messina e Primavera Rugby
Una fase del match tra Amatori Messina e Primavera Rugby

Una fase del match tra Amatori Messina e Primavera Rugby

L’Amatori Rugby Messina infrange il tabù e supera la Primavera Rugby Roma, riscattando così le sconfitte casalinghe rimediate nelle due precedenti stagioni. Nella quinta giornata di campionato la squadra allenata da Bevan Ryan si è imposta 25-17 al campo di Sperone, balzando al terzo posto nella classifica del girone D di Serie B, a pari merito con il Colleferro, avversario dei messinesi nella trasferta di domenica prossima.

Un match avvincente, con un pizzico di nervosismo nel finale, tra due compagini di livello. I biancorossi hanno fatto valere la loro superiorità dal punto di vista tecnico ed una maggiore esperienza.

Nei primi dieci minuti le squadre si studiano e si registra una prima occasione di meta per l’Amatori, che però sfuma. Ma poco dopo i biancorossi ci riprovano con una splendida azione tutta in velocità: Smith serve Gaina, poi Aimi, nuovamente Gaina e Arbuse che supera la linea. Smith nella trasformazione non riesce, però, a centrare i pali. Al 15’ la Primavera centra i suoi primi tre punti col piazzato di Ritano. Altro piazzato al 18’, stavolta per i padroni di casa, autore Smith. Al 31’ arriva la seconda meta per l’Amatori con Gaina. Di seguito la trasformazione di Smith. Si va al riposo con un parziale di 15-3.AMA-PRIMAVERA2

Come avvenuto ad inizio partita, anche nei primi minuti della ripresa è l’Amatori che sfiora la meta con Gaina. Al 5’ la punizione a favore dei biancorossi, calciata da Smith, vale altri tre punti. Ancora i siciliani dominano il gioco: al 14’, da una mischia, Musicò conquista la palla e va in meta, trasformata da Smith. I gialloblù reagiscono con un certo nervosismo e rimediano tre cartellini gialli. Da parte dei capitolini c’è però uno scatto d’orgoglio e, nell’ultima fase realizzano ben due mete: la prima al 38’ ad opera di Lorenzo Martelletti, trasformata da Ritano; la seconda, al 40’, di Ritano, trasformata dallo stesso.

Il presidente Nello Arena commenta così il quarto successo consecutivo dell’Amatori: “C’è grande soddisfazione per questa vittoria tanto desiderata dai nostri ragazzi. Crediamo sempre di più nelle nostre possibilità e in un lavoro che ci sta portando in alto in classifica. Avremmo potuto ottenere la quarta meta del bonus, ma non è arrivata. Va bene così e procediamo dritti verso obiettivi sempre più importanti”.

AMATORI: Catania, Musicò, Morabito (13’ st Cinà), Di Trapani, Tornesi (20’ st Cappadonia), Blandino, Cipriano (20’ st Salvador – 35’ st De Meo), Miduri, Placanica, Smith, Brumana, Santilano, Gaina (38’ st Muyodi), Arbuse (32’ st Purello D’Ambrosio), Aimi. Allenatore: Bevan Ryan

PRIMAVERA: Mattei, D’Ottavio, Cavallini, Papi (15’ st Di Martino), Corcos, Marigo, Semplice, Lo Presto (12’ st Fidanza), Ritano, Martelletti Lorenzo, Giulio (5’ st Gabbuti), Belloni (15’ st Ventola), Martelletti Luigi, Callori, Sbarigia.

Allenatore: Carlos Guillermo Garcia Montes

Arbitro: Di Martino (Napoli)

 

Commenta su Facebook

commenti