L’Amatori Messina batte la Svicat Lecce e accede matematicamente alla Poule Promozione

L’Amatori Rugby Messina conquista matematicamente la Poule Promozione con la vittoria sulla Svicat Lecce, nella partita odierna disputata al Campo di Sperone, con il risultato finale di 13-6.
Ad una giornata dalla conclusione della prima tranche del Campionato, la formazione del presidente Nello Arena è al secondo posto con 27 punti, avanti all’Amatori Catania, che passa a 23 punti dopo aver avuto la meglio sulla capolista Benevento e quest’ultima che svetta al primo posto con i suoi 35 punti. Questo è ormai il gruppo delle tre squadre che superano il turno valevole per la lotta alla promozione in Serie A, comprensivo delle due siciliane distintesi sin dalle prime battute.
Ovvia soddisfazione per l’allenatore peloritano Daniel Antonio Insaurralde, “Questa era una partita difficile da affrontare. Anche se non abbiamo fatto oggi un buon rugby, puntavamo a fare un buon risultato per finire questa prima parte del percorso e permetterci di continuare più tranquilli. Adesso pensiamo all’ultima partita col Catania, prima della pausa del Campionato, per inserirci poi nel prossimo girone continuando a lavorare e cercare di ottenere sempre migliori risultati”.
Il primo tempo si avvia con tutta la voglia della Svicat di fare punti, dopo le opportunità createsi in seguito alla penalità assegnata all’Amatori Catania la scorsa settimana e quando ancora per gli etnei è ancora in corso il loro match. Lecce, dunque, nel primo quarto d’ora accumula sei punti, con le punizioni portate a segno da Peens all’8’ e al 15’. Ma per i salentini la partita praticamente finisce qui, senza andare oltre a questo punteggio. Al 21’ è Bertè che trasforma un piazzato, mentre al 24’ giunge la meta di Marzullo, che da un passaggio di mano riesce a scattare, cogliendo impreparata la difesa evergreen. Bertè non trasforma. Il primo tempo si conclude con un parziale di 8-6.

Una fase di gioco tra Amatori Messina e Lecce (foto Nicita)

Una fase di gioco tra Amatori Messina e Lecce (foto Nicita)

Il secondo tempo vede sempre un Amatori che non permette all’avversario la pur minima speranza di essere offensivo, piuttosto al 14’ riesce a portare a segno la seconda meta con Bombaci, che trattiene l’ovale nel secondo tentativo consecutivo di carrettino dopo la touch dai cinque metri. Anche stavolta non vi è trasformazione. Il nervosismo, già visto poco prima col giallo per Panaro, verso la fine cresce, scaturendo in uno scontro tra qualche giocatore e l’espulsione di Ciottolo e Tornesi. Risultato finale di 13-6, è festa grande per la Messina rugbystica.

TABELLINO
1° Tempo
8’ punizione Peens
15’ punizione Peens
24’ meta Marzullo

2° Tempo
14’ meta Bombaci

Gialli: 13’ Panaro
Rossi: 43’ Ciottolo – 43’ Tornesi

AMATORI RUGBY MESSINA: Romagnoli, Salayman, Arbuse, Santamaria (42’ 2° t Milazzo), Marzullo, Santilano, Bertè, Cipriano (42’ 2° t Spanò), Scaloni, Miduri, Garozzo, Cappadonia (32’ 2° t Tornesi), Bombaci (26’ 2° t Lo Re), D’Apice, Piovani.
PANCHINA: Lo Re, Spanò,Tornesi, Sindona, Salvador, Placanica, Milazzo.
Allenatore: Daniel Antonio Insaurralde

SVICAT LECCE: Peens, Pagliara Fe. (7’ 2° t Camilli), Pagliara Fa., Ciottolo, Maci, Capoccia G., Forte, Corbascio, Rathore, Brillantina, Stano, Scardia, Escobar (12’ 2° t Capoccia R.), De Gioia, Panaro.
PANCHINA: Camilli, D’Oria, Rapanà, Pagliara S., Civino, Capoccia R., Coviello.
Allenatore: Gert Peens

Approdo alla Poule Promozione per l'Amatori Messina

Approdo alla Poule Promozione per l’Amatori Messina

Arbitro: Di Blasio (Torre del Greco)
Gdl: Laudani (Catania), Scopelliti (Messina)

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti