L’Alma Patti si aggiudica gara-2 contro Umbertide. Tutto rinviato alla “bella”

Alma PattiToure a segno da sotto canestro (foto Valeria Orlando)

Una serata bellissima rilancia il sogno della finale playoff per l’Alma Patti. Il quintetto di coach Mara Buzzanca porta a casa con abnegazione e lucidità gara 2 contro Umbertide, davanti al pubblico amico del PalaSerranò imponendosi per 74-66. I primi minuti mettono subito timore alle padrone di casa: le umbre si portano sul 5-0, ma le siciliane sono leste a riportare il match sui binari giusti. L’equilibrio la fa da padrone e alla prima sirena il finale di 16 pari certifica la situazione in campo. Per tutto il secondo quarto le due compagini provano a scappare, ma senza successo. La gara è bloccata sui medesimi valori e al riposo lungo il punteggio di 31-31 lascia aperto ogni discorso.

Alma Patti

Sara Iuliano porta palla e chiama lo schema (foto Valeria Orlando)

Umbertide decide di fare sul serio e torna a +5 ma è qui che si registra il momento che sposta definitivamente la partita. Le pattesi assestano un break di 11-0, diventano mortifere al tiro dalla lunga distanza con cui chiudono il terzo quarto avanti di sei lunghezze per il 54-48. Negli ultimi minuti si soffre tanto, nonostante le ospiti non riescano mai ad andare al di sotto del -4. Nel finale l’Alma trova le energie per poter affondare un nuovo allungo, con cui brucia le speranze di Umbertide di chiudere la serie già in gara-2.

Sarà decisiva la sfida di domenica prossima, quando si tornerà in casa della formazione umbra. Tre le giocatrici in canotta bianco rosso blu che si sono sorrette sulle spalle l’attacco: Liliana Miccio con 25 punti conditi da sei triple, capitan Marta Verona con 20 e, nonostante una prova non sui soliti standard stagionali, l’asso nella manica OumouToure con 15. Queste ultime due sono state fondamentali anche a rimbalzo: 10 per Verona e otto per Toure. Determinante il 39% da tre che ha premiato le locali contro il 23% di Umbertide. Menzione particolare per Miccio che fra terzo e quarto quarto è salita sul palcoscenico.

Alma Patti

Chiarella in lunetta per i liberi (foto Valeria Orlando)

“Ancora non abbiamo fatto niente – spiega coach Mara Buzzanca –. È stata una vera partita da playoff. Le ragazze sono state fantastiche. Abbiamo avuto dei momenti di blackout, ma poi abbiamo dimostrato che siamo una bellissima squadra. Penso sempre che partite come queste le vince chi le sa giocare, sono incontri molto delicati e nervose. Non ci dimentichiamo che abbiamo avuto Miccio fuori per un quarto e mezzo. Abbiamo messo intensità ed energia pazzesca, ci siamo riscattate dopo la cattiva prestazione di gara1. Era una questione di orgoglio, le ragazze sono state superlative. Finalmente ho rivisto il pubblico che attendevamo da tempo, ringrazio tutti coloro che ci hanno sostenuto. L’Alma è la squadra di tutti”.

“È stata una bellissima partita – afferma il presidente Attilio Scarcellaabbiamo dato spettacolo, le ragazze hanno offerto il basket che conosciamo. Ora andremo ad Umbertide, sarà una bellissima partita contro un avversario di grande valore. Secondo me siamo la squadra migliore del campionato. Toure ha alternato momenti buoni ad altri più in sordina, ma è sempre una meravigliosa giocatrice. La squadra è composta da dieci giocatrici e noi le supporteremo tutte”.

Alma Patti

Miccio ancora una volta grande protagonista (foto Valeria Orlando)

“Ci aspettavamo questa grande prova – sottolinea l’assistant coach Laura Perseudopo la brutta gara di Umbertide. Volevamo una reazione e c’è stata. Siamo felici ma dobbiamo rimanere coi piedi per terra, il pensiero deve essere tutto su domenica. Liliana ha avuto un problema fisico serio, ma è rientrata in campo ed ha giocato meglio di prima”.

Alma Patti-P.F. Umbertide 76–66
Parziali: 16-16; 15-15; 23-17; 22-18.
Alma Patti: Toure* 15 (7/15 da 2), Micovic 2 (1/2, 0/1), Botteghi* 6 (1/2, 1/4), Dell’Orto, Iuliano* 2 (1/2, 0/3), Chiarella 6 (2/2 da 2), Miccio* 25 (2/6, 6/11), Verona* 20 (7/10, 2/4), Gualtieri, Bardarè ne. All: Buzzanca. Tiri da 2: 21/39 – Tiri da 3: 9/23 – Tiri Liberi: 5/9 – Rimbalzi: 36 6+30 (Verona 10) – Assist: 29 (Iuliano 8) – Palle Recuperate: 4 (Iuliano 2) – Palle Perse: 11 (Squadra 2).
P. F. Umbertide: Pompei* 23 (3/4, 3/8), Giudice* 11 (4/4, 0/3), Bartolini ne, Kotnis* 11 (4/7, 0/1), Cabrini* 6 (3/6, 0/4), Stroscio, Moriconi 4 (1/2 da 3), Paolocci 3 (0/2, 1/3), Gambelunghe, Baldi* 8 (4/11 da 2). All: Staccini M. Tiri da 2: 18/35 – Tiri da 3: 5/22 – Tiri Liberi: 15/21 – Rimbalzi: 32 5+27 (Kotnis 7) – Assist: 10 (Pompei 6) – Palle Recuperate: 2 (Pompei 1) – Palle Perse: 10 (Giudice 4).
Arbitri: Scolaro A., Ferrero Regis M.

Autori

+ posts