L’Akademia Sant’Anna vuole il bis. Venuto: “Non torneremo subito sul mercato”

Akademia Sant'AnnaL'Akademia Sant Anna ha aperto la stagione vincendo a Cutrufiano

Archiviata la pratica dell’esordio in campionato nel migliore dei modi, per la Sanitaria Sicom Akademia Sant’Anna è il momento della seconda uscita stagionale, questa volta tra le mura amiche del PalaTracuzzi contro le catanesi dell’HUB Ambiente Teams. Le messinesi sono tornate in campo a faticare: concentrazione massima per puntare a bissare il successo della prima uscita e regalarsi la gioia della prima vittoria in questo torneo finalmente davanti ai propri tifosi.

Akademia Sant'Anna

La centrale Erika Dell’Ermo costretta a fermarsi per infortunio

«Il debutto è sempre importante – sottolinea il direttore sportivo Peppe Venuto -. Noi abbiamo preparato la gara contro Cutrofiano nel migliore dei modi. È anche vero che il calendario ci ha messo di fronte una squadra giovanissima, che sta affrontando la B1 con il chiaro intento di crescere durante la stagione. Abbiamo comunque dato il meglio perché l’obiettivo era quello di portare a casa i primi tre punti del campionato e così è stato”.

Il dirigente ha commentato il grave infortunio occorso ad Erika Dell’Ermo: “Questo è un momento particolare, affrontato nel miglior modo possibile: da squadra. Ci siamo stretti attorno alla ragazza facendole sentire il calore dell’Akademia Sant’Anna. Per quanto riguarda il mercato siamo in una fase particolare: è difficile riuscire a trovare qualcosa che, in questo momento, possa fare al caso nostro. Ci stiamo guardando intorno e monitorando diverse situazioni che possono interessarci ma ad oggi non abbiamo tante alternative. Valuteremo in futuro se si presenterà qualche occasione».

Akademia Sant'Anna

Il ds dell’Akademia Sant’Anna Peppe Venuto in sala stampa

Sabato, alle ore 17, andrà in scena quindi l’esordio casalingo di questa stagione contro l’HUB Ambiente Teams Catania. «Quella del 23 ottobre è una data importante: sia perché la prima in casa ma anche per la presenza di pubblico – conclude Venuto –. Finalmente possiamo mostraci alla città e speriamo che Messina risponda nel migliore dei modi. I sacrifici che sta facendo l’Akademia Sant’Anna per disputare un campionato di vertice in parte potrebbero essere ripagati dalla vicinanza dei messinesi».