Laganà: “I ragazzi vanno tutti elogiati”. Frassica: “Tre punti importanti”

Per il Città di Messina è stata praticamente la fine di un incubo. Contro la Cavese la formazione peloritana è tornata al successo casalingo che mancava da cinque mesi (la vittoria sul Ragusa era maturata a tavolino, ndr) spezzando quella che sembrava un’autentica maledizione. Soddisfatto il tecnico Gianfranco Laganà: “Nel primo tempo abbiamo sprecato diverse occasioni, ma anche trovato sulla nostra strada un portiere che ha compiuto diversi interventi. Abbiamo comunque atteso il momento giusto per colpire. I ragazzi sono tutti da elogiare per quello stanno facendo. Da quando ci sono io hanno mostrato sempre grande determinazione, non si può chiedere loro davvero di più”.

In trasferta contro il già promosso Savoia l’ultimo impegno, utile a definire la griglia playout cui prenderà parte il Città di Messina. “Non sarà facile, ritengo che gli stimoli dei campani determineranno il risultato finale. Noi dovremo ovviare ancora a delle defezioni, a cominciare da quella di Cammaroto, ma chi dovesse subentrare si farà trovare pronto. C’è infatti stata da parte di tutti la dimostrazione di un grande attaccamento. Gli infortuni si susseguono, nella prima partita della mia gestione contavamo ben sette assenti. Bisogna lavorare sul gruppo, perchè quando si mette l’impegno alla fine, nel calcio come nella vita, si raggiunge l’obiettivo. Vogliamo dunque cercare di fare del nostro meglio”.

Emanuele Frassica (foto Giovanni Isolino)

Emanuele Frassica (foto Giovanni Isolino)

Di rilievo contro la Cavese soprattutto la grande risposta d’orgoglio offerta dal gruppo dopo una settimana travagliata, con due allenamenti non svolti dalla squadra.  “Questo aspetto non mi compete, in fondo ci siamo allenati per tre volte, martedì, mercoledì e giovedì. Se c’è qualcosa da sistemare lo si farà in questi giorni. Personalmente devo occuparmi del discorso tattico e del profilo morale. Se abbiamo ottenuto questi risultati, però, devo ribadire che il merito è tutto dei calciatori”.

Questa, invece, l’analisi del difensore Emanuele Frassica:  “E’ stata una vittoria importante anche per i risultati provenienti dagli altri campi. Questi tre punti ci consentono di fare un bel balzo in classifica. Resta ancora una partita da disputare e vedremo di mantenere il vantaggio sul Due Torri. Contro la Cavese abbiamo avuto un giusto approccio alla gara, creando tante occasioni, al cospetto di un’ottima squadra con buone individualità. Sono inoltre contento per i gol di Manfrè e Vella,  possono essere entrambi determinanti in questo finale di stagione. Cammaroto ? La nostra è una squadra giovane, la sua assenza può pesare, ma cercheremo di aiutarci l’uno con l’altro per ottenere il massimo. Per i limiti sotto il profilo della mentalità e dell’esperienza stiamo compiendo un mezzo miracolo. Nel girone di ritorno abbiamo collezionato 19 punti e siamo davanti alla Vibonese che ha un organico non indifferente per la categoria. Tutti stanno facendo dei grandi sacrifici e per questo meriteremmo la salvezza. Serve ovviamente la serenità necessaria, ma con la società ci confrontiamo spesso, tutto resta però all’interno dello spogliatoio”.

L’intervista video con l’allenatore Gianfranco Laganà:

L’intervista video con il difensore Emanuele Frassica:

Commenta su Facebook

commenti