La Waterpolo Messina sconfitta nettamente, Padova si impone 17-5

La talentuosa Agnese D'Amico in azione

La Waterpolo Messina sconfitta a Padova 17-5 nella gara recupero dell’ottava giornata. Passivo pesante per le peloritane che hanno dovuto fare i conti con la voglia di riscatto delle campionesse d’Italia in carica e con l’assenza della cinese Zhao, rimasta in patria per motivi di salute.  Le due squadre, tra poco più di una settimana, si ritroveranno ad Atene nello stesso girone di Eurolega.

Federica Radicchi

Il capitano della WP Despar Messina Federica Radicchi

Messina sfrutta la superiorità numerica e con Radicchi sblocca il risultato. La reazione delle venete si concretizza con la prima delle tre reti messe a segno dalla canadese Sohi. Barzon in superiorità, Savioli e ancora Sohi, nello spazio di tre minuti allungano sul 4-1. Un minuto dopo D’Amico accorcia le distanze ed il primo periodo si chiude sul 4-2. Nel secondo tempo Queriolo batte Sotireli dopo 1’14” di gioco. Devono trascorrere almeno 4 minuti per assistere ad un’altra marcatura, è ancora Sohi a superare l’estremo difensore peloritano in superiorità. Sul finale del tempo Amodeo realizza in superiorità il gol del 7-3. Nel terzo tempo le peloritane perdono De Vincentiis per limite di falli, Barzon sfrutta la superiorità e va in gol. Messina risponde con Radicchi, ma Gottardo, Dario e ancora Barzon perforano la difesa siciliana (11-4). Radicchi realizza l’ultima rete per la Waterpolo. Nel quarto tempo Padova dilaga con un 6-0 di parziale che mortifica le messinesi.

Time Out Waterpolo Messina

La sconfitta delle peloritane, nei numeri, fa rumore. Ma c’è anche da aggiungere che, comunque,  non è da questo tipo di gare che passa la salvezza della Waterpolo Messina, attesa sabato prossimo dal proibitivo derby casalingo con l’Ekipe Orizzonte. La buona notizia di giornata è, invece, la convocazione in azzurro di Agnese D’Amico che dal 22 gennaio sarà impegnata con il Setterosa nella tournée in Australia.

TABELLINO: PLEBISCITO PADOVA- WP MESSINA 17-5 (4-2, 3-1, 4-2, 6-0)
Plebiscito Padova: Teani, Barzon 3, Savioli 2, Gottardo 1, Queirolo 4, Casson, Millo 1, Dario 2, Sohi 3, Cardillo, Nencha, Tielmann 1, Giacon. All. Posterivo S.
Waterpolo Messina: Sotireli, De Vincentiis, Bonanno, Amedeo 1, Brown, Radicchi 3, D’Amico A. 1, Rella, Marchetti, Screnci. All. Misiti.
Arbitri: Ferrari A. e Paoletti. Superiorità numeriche: Padova 5/9, Messina 2/10.
Note: uscita per limite di falli De Vincentiis (M) nel terzo tempo.
Classifica A/1 F:  Ekipe Orizzonte Ct 19, Padova 15, Rapallo, Sis Roma e Milano 12,  Bogliasco 8, Florentia 5, Waterpolo Messina e Cosenza 3. (Florentia e Cosenza una gara in meno).

Commenta su Facebook

commenti