La Vivi Don Bosco Oreto conquista un meritatissimo terzo posto al Trofeo della Sila

Vivi Don Bosco OretoLa formazione "pulcini" della Vivi Don Bosco Oreto

Si chiude con un meritatissimo terzo posto e qualche rimpianto il “Trofeo della Sila 2019” per i Pulcini della Vivi Don Bosco Oreto guidati da Alessandro Maio. Nella tre giorni calabrese, svoltasi tra Camigliatello Silano e San Giovanni in Fiore, i piccoli blues si sono disimpegnati egregiamente, collezionando tre vittorie, un pareggio in semifinale ed una sconfitta all’esordio contro la Segato A, squadra vincitrice della competizione.

Vivi Don Bosco Oreto

Il logo del Vivi Don Bosco Oreto

Grinta, cuore, voglia di non arrendersi mai, ma anche e soprattutto grandi doti tecniche hanno deliziato i numerosi spettatori del Valentino Mazzola di S. Giovanni in Fiore. Dopo lo sfortunato esordio culminato nell’unica sconfitta nei trenta minuti regolamentari, la Vivi Don Bosco ha regolato la Taverna di Montalto Uffugo con un perentorio 3-0. A seguire altra prestazione da incorniciare contro i parigrado dell’Atalanta Team, battuti per 4-0. In semifinale, gara tutta cuore contro la Segato B: un rigore sbagliato, una traversa a portiere battuto e altre occasioni non sfruttate hanno decretato l’uno a uno finale. Dal dischetto emozione ed imprecisione sono costati l’accesso alla finalissima. Nella finale per il terzo posto la voglia di riscatto e la rabbia 1agonistica della Vivi Don Bosco non hanno lasciato scampo alla Segato C, sconfitta per 3-1 tra gli applausi di pubblico ed osservatori. Un terzo posto finale che vale tantissimo, ottenuto contro compagini di notevole spessore. E con un pizzico di fortuna in più si sarebbe potuto conquistare almeno un altro gradino più alto sul podio.

The following two tabs change content below.
Lillo Guglielmo

Lillo Guglielmo

Plurilaureato, giornalista per passione, docente di matematica e dottore commercialista di professione. In una parola: poliedrico.

Commenta su Facebook

commenti