La Veressenze Handball Messina non lascia scampo al Valentino Ferrara Benevento

Il debutto stagionale al “PalaMili” coincide con un largo successo per la Veressenze Messina, passata come un rullo compressore sulla giovanissima formazione del Valentino Ferrara Benevento, in un match valido per il secondo turno di andata della Regular Season del torneo di 2^ Divisione Nazionale Femminile.

La giovane ala destra Adriana Nasisi

La giovane ala destra Adriana Nasisi

Maggior tasso tecnico ed esperienza consentono a Chillè e compagne di chiudere la prima frazione di gioco a +15 e così, nella ripresa, Tommaso D’Arrigo ne approfitta per far aumentare il minutaggio delle atlete più giovani. Buone indicazioni, in tal senso, da Adriana Nasisi (per lei anche la gioia di quattro marcature personali), Melissa Nicolò e Alessia Miduri, con l’unica nota stonata rappresentata dall’infortunio di Daniela Camardella. Ritorno in campo tra due settimane, con l’insidiosa sfida di sabato 10 dicembre sul terreno del Badolato. Un esordio soft, quindi, per il ritorno sulla panchina peloritana di Tommaso D’Arrigo, subentrato nei giorni scorsi a Nicola Catalin: “Valori in campo troppo diversi, squadra avversaria dall’età media molto giovane e pertanto il nostro largo successo è da analizzare anche in quest’ottica. Sono soddisfatto, comunque, per la prestazione delle ragazze ed aver avuto la possibilità di dare ampio spazio alle nostre under. Adesso arriva una lunga sosta, che servirà per migliorare la condizione e preparare al meglio la difficile sfida del prossimo turno in casa del Badolato”.

Veressenze Handball Messina – Valentino Ferrara 33-8 (p.t. 20-5)
Veressenze Handball Messina: Braccini, Chillè 1, Camardella 2, Tandurella 3, Truscello 7, Rizzo G. 3, Prisa 8, Musumeci, Nasisi 4, Rizzo M. 2, Nicolò 1, Miduri A. 2, Duca. All. D’Arrigo.
Valentino Ferrara Benevento: Cicchiello, Conti, Di Donato 1, Fasulo M., Fasulo G., Fiore R., Ruggiero, Fasulo F. 1, Fasulo N. 1, Fiore G., Meoli, Fusco1, Iannotti 4. All. Mastropiero
Arbitri: Ungaro e Bonvegna.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti