La Sicom Akademia torna al successo. Con il 3-1 a Modica resta al primo posto

Akademia Sant'AnnaUn attacco vincente dell'opposto Marianna Iannone

Una gara non priva di insidie che l’Akademia Sant’Anna ha superato a pieni voti. La formazione peloritana fa bottino pieno al PalaTracuzzi battendo per 3 set a 1 una Pvt Modica in decisa ripresa di condizione e soprattutto tenuta mentale. Una partita giocata punto a punto, con le avversarie pronte a sfruttare ogni minimo errore ma che la Sicom si è aggiudicata mettendo in mostra una pallavolo aggressiva, determinata, anche se a tratti è sembrato staccasse la spina per riaccenderla subito dopo.

Akademia Sant'Anna

L’esultanza delle atlete dell’Akademia Sant’Anna

La prima scossa delle ospiti arriva con lo 0-4 che apre la partita. La Sicom Akademia, però, rimette sul binario giusto il primo set grazie ad un parziale di 8-0 sfruttando il servizio di Alessandra Marino. Modica registra la difesa e risale sino al 20-16 prima e al 20-19 dopo con alcuni attacchi non chiusi dalle messinesi. Basta un time-out di Gagliardi per dare la spinta giusta e chiudere il set 25-21.

L’equilibrio la fa da padrona anche nel secondo parziale con le messinesi avanti prima 11-8 e poi rimontate e superate sul 14-15. Modica costruisce, così, mattoncino su mattoncino la vittoria del parziale (20-25) sfruttando alcuni passaggi a vuoto delle padrone di casa. Il terzo set è quello decisivo e la Sicom Akademia parte male. Prima sotto di due punti (2-4), che poi diventano quattro (3-7) e cinque (5-10) tanto che Gagliardi deve chiamare due time-out consecutivi. La rimonta arriva mangiando punticino su punticino a Modica sino al 18-17. Due errori, tra attacco e difesa, rimettono avanti le ospiti (19-21) ma Ambra Composto riporta sulla strada di casa il set conquistato 25-21.

Akademia Sant'Anna

Una fase della gara giocata al Tracuzzi tra Akademia e Modica

Forte dell’esperienza dei parziali precedenti, nel quarto la squadra di Gagliardi parte subito forte (5-1) sfruttando il servizio di Marianna Iannone. La battuta è fondamentale in questo frangente e lo testimonia Alessandra Marino che porta avanti di sei Messina (8-2) con Modica costretta a chiamare due sospensioni. Servono a poco, perché la Sicom è incontenibile, arriva a 11-3 prima della reazione modicana che risale al 16-13. Qui, sul turno di battuta ancora di Iannone, la Sicom costruisce la vittoria del set e della partita arrivando ad un 22-13 che deve essere solo amministrato.

Dopo la sconfitta di Letojanni contro Santa Teresa, la Sicom Akademia torna alla vittoria e mantiene il primo posto in classifica in compagnia di Aragona a quota 15 punti. Sabato prossimo Sicom Akademia in trasferta per il derby dello Stretto contro Reghion.

Sicom Akademia Sant’Anna – Egea Pvt Modica 3-1
Sicom Akademia: Rotella, Pugliatti, Bilardi 6, Torre, Escher 12, Giudice (L), Giordano 2, Iannone 14, Composto 11, Gueli (L), Boffi, Bontorno, Marino 14. All. Gagliardi.
Pvt Modica: Fabbo, Asero, Ferro 16, Turlà 6, Liguori 11, Gridelli 11, D’Antoni 1, Capponi 1, Giardi 6, Leandri 5, Sudano, Ferrantello 1. All. Quarta
Parziali: 25-21; 20-25; 25-21; 25-16
Arbitri: Claudio Spartà e Rosa Privitera.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva