La SGB Rallye al via del Rally dei Nebrodi

Sgb RallyeSgb Rallye Matteo Salpietro

Sgb Rallye al via sabato 11 giugno nell’edizione 2016 del prestigioso Nebrodi Rally, quest’anno completamente stravolto nella sua logistica con il fascino del ritorno delle prove speciali in notturna.

Partenza prevista alle ore 17 dalla piazza IV Novembre a Castell’Umberto, dove le macchine concluderanno il rally alle 00:30 dopo aver effettuato per tre volte le due impegnative e tecniche prove speciali Pietrazita e Raccuja, riordini e parco assistenza saranno ubicati invece a Sinagra.

Saranno 6 per l’occasione gli equipaggi che difenderanno i colori della scuderia nebroidea S.G.B. Rallye, diretta dal presidente Pippo Gulino.

In una ben assortita classe A6 il giovane preparatore Matteo Salpietro porterà al debutto la sua nuova Peugeot 106 gruppo A, gestita in famiglia dall’Autotecnica Racing di Leo Salpietro, affiancato come sempre da Michele Marturano. “Sarà una gara tosta – commenta Salpietro – si ricomincia da zero nella speranza di aver gia pagato tutto il conto con la sfortuna occorsa al Torri Saracene. E’ un rally molto impegnativo, le prove sono molto tecniche ed insidiose, soprattutto la Pietrazita, ma anche la Raccuja non è certo da sottovalutare. Cercheremo di partire subito forte ed attaccare ad ogni metro, la macchina l’abbiamo curata in ogni particolare e ci teniamo molto a far bene”.

La coppia composta da Ridolfo e Tumeo in azione sulle strade della provincia di Messina

La coppia composta da Ridolfo e Tumeo in azione sulle strade della provincia di Messina

In classe RS2.0 ritorno al volante per il giovane Alessio Pandolfino navigato da Nicola Segreto a bordo di una Peugeot 206 Rc. Lotta in famiglia in classe A5 dove si sfideranno il campione siciliano 2014 Nicol Ridolfo e il campione siciliano 2015 Giammarco Foti rispettivamente navigati da Antonio Tumeo e Alessandro Tascone, il primo a bordo di una Peugeot 106 Rally e il secondo a bordo di una Peugeot 205 Rally entrambe curate dall’Autotecnica Racing di Leo Salpietro. “Vogliamo prenderci una rivincita immediatamente – commenta Nicol Ridolfo – la sfortuna del Torri Saracene ha lasciato il segno, ma noi saremo ancor più determinati e concentrati per fare un ottima gara. Le prove sono insidiose, così come il correre in notturna che se da un lato è molto affascinante, dall’altro è altrettanto difficile ed impegnativo. Cercheremo di partire con il piede giusto e vediamo già dopo il primo giro di prove come andiamo. Un grazie, sempre, al mio fedelissimo navigatore, alla mia scuderia ed all’Autotecnica Racing che gestisce sempre al meglio in mio mezzo.”

Candidato d’obbligo alla vittoria di classe in A0 è il messinese Biagio Cannata che sarà navigato da Desirè Zoccoli a bordo di una Fiat seicento sporting, infine in classe N1, in cerca di riscatto, i fratelli Fabio e Davide Notaro a bordo di una Peugeot 106 Rally.

Appuntamento quindi alle 17 di sabato con la partenza del Nebrodi Rally, gara valevole per il campionato sicilano, che si preannuncia ricca di agonismo e lotte sul filo dei decimi di secondo.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti