La Saracena Volley batte il Semper Volley Messina e ritrova la vittoria

La Saracena Volley

Una All Work Saracena Volley da applausi ha conquistato una splendida vittoria contro la Semper Volley Messina nella quinta giornata del campionato di Serie C di pallavolo femminile. Le ragazze del presidente Luca Leone hanno sfoderato una prestazione quasi perfetta conquistando l’intera posta in palio. Al di là dei tre punti, che servono alla classifica e fanno morale, l’aspetto più importante della gara è stato il carattere mostrato dalle atlete di mister Peppe Venuto. Tutte le giocatrici hanno lottato con il cuore e la giusta grinta che era mancata nelle gare precedenti. Anche i momenti difficili della partita sono stati affrontati con la dovuta freddezza e concentrazione.

Martina Genovesi

Martina Genovesi

Nel primo set la Saracena Volley ha iniziato benissimo, dominando il parziale, grazie anche ad una serie strepitosa di battute di Martina Genovesi. Anche il secondo set è stato giocato con tranquillità, controllando il gioco e senza forzare. Qualche problema si è registrato nella terza frazione, con il Semper che ha provato ad andare avanti costringendo il team di mister Venuto a sudare per rientrare in partita. Quando tutto sembrava ormai perso è uscito, invece, il carattere della squadra con un parziale incredibile che ha capovolto le sorti del set, chiuso poi sul 24-26 che ha segnato il match point.

«Abbiamo disputato una buona partita – ha detto mister Venuto -. L’importante era ritrovare la vittoria e conquistare i tre punti. Abbiamo disputato in maniera ottima i primi due set, per poi avere un calo di concentrazione nel terzo. Le ragazze hanno saputo reagire e questo è stato fondamentale. Lavoreremo per evitare questi momenti di assenza che possono essere fatali in un campionato competitivo come quello di Serie C». Anche il capitano Veronica Foraci è soddisfatta della prestazione contro il Semper. «Abbiamo giocato tutte bene – ha affermato – con una bella prestazione di squadra. Volevamo la vittoria e siamo riuscite a conquistarla. Nel terzo set abbiamo avuto un calo di attenzione che poteva costarci caro. Dobbiamo lavorare perché questi momenti di assenza non devono esserci. Ciò che contava erano i tre punti e li abbiamo presi, ma dovremo lavorare ancora molta per migliorarci e diventare sempre più competitive».

Commenta su Facebook

commenti