La Rescifina Messina non lascia scampo alla giovane Trogylos Priolo

Ottima chiusura del girone d’andata del campionato di serie C Femminile per la Polisportiva Rescifina Messina che supera con pochi affanni Priolo e rafforza la terza piazza, subito dietro l’accoppiata Rainbow e Lazur Catania. La buona volontà non è bastata alla squadra di Priolo per colmare il gap tecnico con la Rescifina che però ha dovuto attendere tutto il primo tempo per poter archiviare la pratica aretusea. Le messinesi approcciano bene la partita, andando subito sul +6 (10-4), ma le ospiti reagiscono con prontezza, riportandosi in scia nel secondo parziale (19-18) grazie all’organizzazione di gioco del quintetto di Andrea Bianca e la sapienza in campo della colored Mbombo. Dopo l’intervallo lungo, le ragazze allenate dalla Malaja pigiano, però, il piede sull’acceleratore e, trascinate dalle giocate di Marchese e Guerrera, oltre alla supervisione di una preziosa Bonnì operano il decisivo break che spezza in due le sorti dell’incontro. Nel finale, saggiamente l’allenatrice Lilia Malaja senza particolari assilli di risultato può dar spazio a tutte le giocatrici peloritane ed è ottimo l’ingresso in campo della giovane Anisia Scionti, che va a segno immediatamente con una tripla e un canestro da sotto a dimostrazione della qualità della panchina messinese. Si registrano continui progressi per la squadra del presidente Piccolo che sta recitando un ruolo rilevante nella stagione in corso e che nel girone di ritorno proverà a mantenere l’ottima continuità di risultati tenuta fino a questo momento. La fase discendente del torneo partirà sabato da Riposto, campo della sfida alla locale Roma Nord per poi spostarsi al PalaTracuzzi per la partitissima della seconda giornata contro la Lazur, sfida cruciale in ottica seconda piazza dopo la sconfitta del PalArcidiacono.

Elena Marchese (Rescifina) in azione

Elena Marchese (Rescifina) in azione

RESCIFINA-N. TROGYLOS 63-31
Parziali: 13-9; 28-21; 43-29
Rescifina Messina: Marchese 16, Scionti 5, Davì, Bonnì 11, Giordano, Libro 2, Russo 4, Guerrera 14, Calisto, Spadaro 11, Romeo. All. Malaja.
Nuova Trogylos Priolo: Massei 1, Vicario, Aprile ne, Terranella 12, Calcerano 1, Morabito, Agliaco ne, Benincasa, Mbombo 10, Quadarella 2, Scollo 5. All. Bianca.
Arbitri: Mucella e Miceli di Messina

Commenta su Facebook

commenti