La Polisportiva Universitaria gioca alla pari ma è fuori dalla Finale Indoor League

Polisportiva Universitaria a Roma

Non arriva, per la Polisportiva Universitaria Messina, la tanto agognata qualificazione alla Final Six del massimo campionato italiano d’Indoor League in programma a Bologna il prossimo 10 e 11 febbraio. C’è rammarico e rabbia in casa messinese per quello a cui ci si era preparati in questa lunga stagione indoor, che la vede la formazione diretta da Antonio Spignolo protagonista anche nel Torneo Indoor Trophy. I peloritani scenderanno di nuovo in campo a Bra (Cuneo) il prossimo 4 febbraio. Tanta rabbia soprattutto per il mancato arrivo all’ultimo minuto del talentuoso atleta ucraino Andrii Koschelenko bloccato in patria da gravi problemi personali. Il suo mancato arrivo ha scompaginato i piani del Team del Presidente D’Agostino, infatti, per quanto i ragazzi di coach Spignolo hanno fatto vedere, con Koshelenko avrebbero potuto staccare uno dei due pass per Bologna.

Antonio Spignolo

La Polisportiva Universitaria chiude la semifinale romana con due sconfitte: 4 a 1 contro l’Amsicora Cagliari (la rete messinese di Andrea Siracusa), 5-1 contro l’HC Roma (marcatore per i siciliani Giorgio Comitini) e un incredibile pareggio per 3-3 contro la Buttefly Roma (in gol per i messinesi Gigy Spignolo, Aldo D’Andrea e Andrea Siracusa). Enorme la delusione dal momento che a 4 minuti da termine i messinesi erano in vantaggio per 3 a 1. “Il nostro cammino è in linea con gli obiettivi – afferma Antonio Spignolo che poi commenta l’andamento dei suoi. – Oggi abbiamo creato tanto, perché la prestazione nel totale delle tre gare è stata all’altezza. Dobbiamo sicuramente rammaricarci per i 7 corti a favore tirati davvero male contro l’Amsicora e ai 6 contro l’HC Roma che non hanno sortito gli effetti sperati. Sicuramente in questo aspetto dobbiamo prepararci meglio, perché siamo consapevoli che abbiamo avuto ottime occasioni da sfruttare. In questa stagione, nonostante l’eliminazione dalla finale di Bologna, il cammino fatto fin qui è in linea, e stiamo lavorando in quel senso. Abbiamo fatto bene secondo me sia nel Trophy che nell’Indoor League. La squadra è cresciuta tatticamente, fisicamente e mentalmente e il gruppo è coeso: siamo motivati per continuare in questo cammino, in una disciplina che da sempre ci ha visti protagonisti per il Sud Italia.

Questi gli atleti presenti a Roma: De Domenico, Anselmi Siracusa, D’andrea, Italia, Murè, Rinaldi, Spignolo, Comitini. Staff Tecnico: Antonio Spignolo;  Assistente Tecnico: Giacomo Spignolo.

Commenta su Facebook

commenti