La Pgs Luce pareggia 3-3 con l’Augusta e recrimina per i tre legni colpiti

Pgs Luce

La Pgs Luce non va oltre il pari contro l’Augusta. Finisce 3-3 la gara valevole per l’ottava giornata del campionato di serie C1. I messinesi pagano le fatiche della gara infrasettimanale di Coppa Italia e devono ancora fare i conti con la lunga lista degli indisponibili, che costringe mister Fazio a schierare una formazione fortemente rimaneggiata.

La Pgs inizia subito in avanti, con Granata e Bucca che hanno l’opportunità di sbloccare la gara, ma trovano la pronta risposta del portiere augustano. Gli ospiti tengono bene la difesa e ripartono in maniera velocissima e in quattro minuti, al 10’ e al 14’, con due contropiede, si portano sul doppio vantaggio grazie a Danso e Piazza. I messinesi non subiscono il colpo e alzano la pressione, Granata e Abate sono poco precisi, Bucca invece, dopo una bella giocata fa partire un bolide di destro che prima colpisce la traversa, poi il palo e dopo aver toccato la linea di porta esce incredibilmente. Ma il gol è nell’aria ed è sempre Bucca ad accorciare le distanze con un bel destro da fuori che non lascia scampo a Fichera.

Pgs Luce-Augusta

Nella seconda frazione di gioco la Pgs inizia con maggiore grinta, ma al 35’ è ancora Danso ad andare a segno, portando i suoi sul 3-1 al termine di un ottimo contropiede. Fiumara e compagni, non mollano e continuano ad attaccare con il portiere di movimento e vanno vicino alla rete in più occasioni con Abate,  Bucca e Fiumara e, dopo aver colpito un legno, al 42’ è Di Nuzzo, a risolvere una mischia in aerea e ad aprire nuovamente la partita. Assedio costante con i soliti Granata e Bucca, ma quando Fichera non arriva, sono i legni a salvarlo. Terzo legno di giornata quello di Irrera, ma a 2′ dalla fine Abate su assist di Bucca firma il 3 a 3. Nel finale è sempre Bucca ad avere la palla del vantaggio ma il suo sinistro esce incredibilmente fuori. Nella prossima gara, la Pgs Luce sarà impegnata nell’ardua trasferta in casa della capolista Arcobaleno Ispica, sabato 25 novembre alle ore 17.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti